Mar. 25 Giu. 2024
HomeAttualitàCome evitare di sprecare acqua in 10 semplici mosse

Come evitare di sprecare acqua in 10 semplici mosse

L’acqua è una risorsa preziosa e limitata, e in un’epoca in cui la lotta al cambiamento climatico è cruciale, è fondamentale che ognuno di noi faccia la sua parte per preservarla.
In Italia, il consumo idrico è significativo, e gran parte di questa risorsa finisce sprecata per una serie di motivi, dalla manutenzione carente delle reti di distribuzione all’indifferenza dei cittadini.

Come risparmiare acqua: le 10 regole d’oro

Secondo i dati raccolti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’Italia consuma tra il 30 e il 35% delle sue risorse idriche. Questo consumo eccessivo è in gran parte dovuto agli sprechi.
Ma cosa si può fare quotidianamente per risparmiare acqua e ridurre il proprio impatto ambientale. Il primo step per prendere atto di quanti litri di acqua consumiamo è fare il calcolo impronta idrica.

Successivamente, possiamo seguire ogni giorno queste semplicissime 10 regole.

1) Chiudi l’acqua quando non serve

Un semplice gesto come chiudere il rubinetto mentre ti lavi i denti, sciacqui i piatti o fai la doccia può farti risparmiare da 8 a 10 litri di acqua al minuto.

2) Preferisci la doccia al bagno

La doccia è un’opzione molto più efficiente dal punto di vista idrico rispetto al bagno in vasca. Scegliendo la doccia, puoi ridurre i consumi idrici fino al 75%.

3) Utilizza i miscelatori

Installare un rompigetto su ogni rubinetto della casa può permettere a una famiglia di risparmiare circa 6.000 litri d’acqua all’anno.

4) Regola lo scarico del WC

Se hai l’opportunità di ristrutturare il tuo bagno, considera l’installazione di una cassetta a doppia pulsantiera per regolare il flusso d’acqua del tuo WC. In alternativa, puoi inserire una bottiglia d’acqua nella cassetta dello scarico per ridurne il consumo. .

5) Controlla le perdite domestiche

Anche una piccola perdita d’acqua può portare a uno spreco significativo. Chiama un professionista per valutare lo stato delle tubature e risolvere eventuali perdite. Puoi consumare fino a 2.000 litri d’acqua in meno ogni anno.

6) Riduci il tempo di lavaggio

Ridurre il tempo di permanenza sotto la doccia può aiutarti a risparmiare in bolletta e a evitare sprechi idrici. Si stima che una doccia possa consumare dai 6 ai 12 litri al minuto.

7) Riutilizza l’acqua

L’acqua derivante dalla condensa dei condizionatori, dalll’asciugatrice, dal lavaggio delle verdure o dalla preparazione della pasta può essere riutilizzata per innaffiare le piante o pulire i pavimenti. L’acqua dell’asciugatrice, in particolare, può essere riutilizzata in questo modo.

8) Utilizza la giusta quantità d’acqua

Quando lavi le verdure o le stoviglie, utilizza solo la quantità d’acqua necessaria, evitando di lasciare il rubinetto aperto. Questo piccolo accorgimento può contribuire notevolmente al risparmio idrico.

9) Ottimizza l’uso degli elettrodomestici

Anche l’uso degli elettrodomestici come lavatrice e asciugatrice può influire sul consumo idrico. Assicurati di riempirli a pieno carico per un utilizzo più efficiente dell’acqua.

10) Raccogli l’acqua in eccesso

Se sei abituato a far scorrere l’acqua per un po’ prima che diventi calda, considera di raccogliere l’acqua in eccesso e utilizzarla per le faccende domestiche, come il lavaggio dei pavimenti o l’innaffiatura delle piante.

Ognuno di noi può contribuire alla conservazione dell’acqua seguendo queste semplici regole. Ridurre gli sprechi idrici non solo ci aiuta a risparmiare in bolletta, ma anche a preservare una delle risorse più vitali del nostro pianeta.

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI