Dom. 02 Ott. 2022
HomeBreaking NewsSesto San Giovanni, Hines partner ufficiale del Meeting di Rimini

Sesto San Giovanni, Hines partner ufficiale del Meeting di Rimini

Alla kermesse riminese, per il secondo anno e con uno stand dedicato, ci sarà anche uno dei progetti in cui la società è coinvolta in prima linea: MilanoSesto, il più grande intervento di rigenerazione urbana in Italia e tra i maggiori a livello europeo

Hines, player a livello globale attivo nel settore del real estate, sarà uno dei protagonisti, in qualità di official partner, del Meeting di Rimini 2022 in programma dal 20 al 25 agosto, un’edizione quest’anno dedicata al tema “Una passione per l’Uomo”.

Numerosi gli appuntamenti in calendario a partire dalla prima giornata che ospiterà la tavola rotonda “Progettare, abitare, vivere”, proseguendo il filone già avviato nelle precedenti edizioni della kermesse riminese dedicata al tema dello sviluppo delle città e dei territori, con una particolare attenzione alla rigenerazione urbana e alla città inclusiva.

A condividere la propria esperienza e visione su questi temi, interverrà Mario Abbadessa,
senior managing director & country head di Hines Italy, che commenta: “Prendere parte a questo importante evento è per Hines un’occasione per sottolineare l’importanza di creare sinergie tra settori diversi, oltre che tra pubblico e privato, fondamentali per realizzare progetti, anche immobiliari, che sappiano intercettare e rispondere ai bisogni delle persone, contribuendo quindi a creare valore per i territori, in linea con i criteri ESG. La rigenerazione urbana di MilanoSesto su cui siamo impegnati, proprio per le sue caratteristiche uniche, rappresenta per Hines un’occasione in cui esprimere appieno la sua filosofia, che prevede un nuovo modello residenziale alternativo, basato su affitti a canoni accessibili, servizi all’avanguardia, tecnologie e benessere collettivo, e sulla consapevolezza che non esiste un intervento immobiliare di valore che non sia integrato da politiche di costruzione dei luoghi e delle comunità”.

Per il secondo anno, Hines porta al Rimini Meeting MilanoSesto, il più grande progetto di rigenerazione urbana in Italia e tra i maggiori a livello europeo, di cui è advisor strategico e development manager oltre che investitore per lo sviluppo del primo lotto privato Unione 0 insieme a Cale Street. Gli altri player del progetto sono Milanosesto S.p.A., soggetto attuatore e stazione appaltante, e il Gruppo Prelios, che cura l’asset e il project management dell’iniziativa, oltre ad essere il gestore del fondo di investimento alternativo proprietario e sviluppatore del primo lotto privato denominato “Unione 0”.

I visitatori avranno l’occasione di conoscere MilanoSesto e i principali valori del progetto che si estende su un’area di 1,5 milioni di metri quadrati, dove un tempo sorgevano le acciaierie Falck di Sesto San Giovanni. Allestito nel padiglione A1 della Fiera di Rimini, uno stand dedicato racconterà il “valore urbano”, l’importanza della riconnessione con sé stessi, con gli altri e con la natura, la centralità della persona e dei suoi bisogni, oltre al concetto di comunità aperta, inclusiva e integrata.

Grazie ad un’installazione di schermi, sarà possibile assistere in anteprima al documentario “Vita Nuda” di Davide Rampello, past president della Triennale di Milano, docente universitario e direttore artistico della Rampello & Partners Creative Studio, che porterà le testimonianze dirette caratterizzate da una forte “poetica dell’emozione” – come la definisce Rampello stesso – di coloro che sono custodi della memoria di Sesto San Giovanni e che hanno contribuito a creare la cultura del territorio.

MilanoSesto si svilupperà in modo progressivo, a partire dal primo lotto privato Unione 0, i cui scavi sono stati avviati nel mese di gennaio e le opere di costruzione inizieranno entro la fine dell’anno. Nei prossimi anni, a MilanoSesto nasceranno aree verdi, quartieri residenziali (con student housing per i più giovani, multifamily per professionisti e giovani famiglie, e senior housing), nuove piazze, spazi direzionali e retail con negozi di vicinato, oltre a luoghi pensati per favorire l’incontro tra le persone e la creazione di una comunità. Nell’area sorgerà anche un parco di 45 ettari, un vero e proprio polmone verde per l’intera area metropolitana di Milano, che si integrerà con le architetture industriali storiche del luogo che saranno rifunzionalizzate e valorizzate.

 

 

ARTICOLI CORRELATI