Lun. 21 Giu. 2021
HomeIn evidenzaNon solo Ronaldo e Mbappé: le stelle più attese degli Europei

Non solo Ronaldo e Mbappé: le stelle più attese degli Europei

Euro 2020 è finalmente alle porte e l’attesa è palpabile. Quella che sta per cominciare sarà una delle edizioni più curiose della storia degli Europei. Si tratterà di una manifestazione itinerante, che coinvolgerà molte delle città principali del Vecchio Continente, tra cui Roma, dove si svolgerà la partita inaugurale. 24 Nazionali suddivise in 6 gironi. Non mancano le solite big e stavolta l’Italia non salterà il grande appuntamento dopo la mancata qualificazione ai Mondiali del 2018. Sono numerosissimi i campioni che aspettano di mettersi in mostra. C’è chi vuole confermare il proprio dominio sulla scena internazionale, ma anche chi è emerso da poco nel calcio che conta e vuole farsi conoscere al mondo intero.

Chissà con che motivazioni si presenterà Cristiano Ronaldo? Il portoghese si è laureato campione d’Europa già nel 2016, ma gli ultimi anni alla Juventus non sono stati forieri di grandi successi. Con la selezione lusitana CR7 ha trionfato anche nella prima edizione della Nations League e si potrebbe pensare che l’ex Pallone d’oro abbia ormai la pancia piena, eppure proprio la prossima manifestazione continentale potrebbe rivelarsi utile per rilanciarlo dopo le recenti delusioni col club. Tra l’altro, sembra che l’avventura dell’attaccante con la “Vecchia Signora” sia ormai giunta al termine, quindi chi vorrà investire su di lui avrà modo di apprezzarlo su uno dei più importanti palcoscenici calcistici dell’anno.

Come non citare poi la Francia campione del mondo? Kylian Mbappé non ha tradito le aspettative e nel Paris Saint-Germain sta continuando segnare gol a grappoli. Aver vinto il Mondiale a 19 anni non l’ha appagato, per la gioia degli amanti nostalgici del calcio che vedono in lui un talento simile a quello del Ronaldo brasiliano. La Francia si trova inserita nel girone F proprio con il Portogallo, oltre che con la Germania. Niente paura, però: come nell’edizione del 2016, anche le terze migliori classificate passeranno il turno, accedendo alla fase ad eliminazione diretta che partirà quindi dagli ottavi di finale.

Occhio al Belgio: di recente questa Nazionale ha raccolto grandi risultati e non a caso è addirittura prima nel ranking FIFA. La stella principale è Kevin De Bruyne, pilastro del Manchester City di Guardiola. La cara vecchia Spagna, che tanti patemi ha portato all’Italia nell’ultimo decennio, non trova invece nel reparto offensivo le sue migliori risorse: saranno De Gea e Sergio Ramos a tirare la carretta. L’Inghilterra, invece, sogna la consacrazione definitiva di Harry Kane, mentre nella Polonia c’è il fresco vincitore della Scarpa d’oro: Robert Lewandowski.

E l’Italia? La punta di diamante degli azzurri dovrebbe essere Ciro Immobile, che però ha sempre faticato in Nazionale. Balotelli è solo un ricordo, Buffon ha dato l’addio a Coverciano già 3 anni fa. Considerando che Zaniolo è fermo ai box da quasi un anno, chissà che non possa diventare Nicolò Barella la rivelazione dell’Europeo. Il centrocampista dell’Inter ha dimostrato di saper dire la sua sia in interdizione sia in costruzione, arrivando spesso e volentieri al gol. Lo scenario delle scommesse su Euro 2020 tiene in buona considerazione la squadra di Roberto Mancini, pur priva di veri top player di livello internazionale. Se la favorita assoluta è il Belgio, l’Italia può essere la sorpresa.

ARTICOLI CORRELATI