Mar. 28 Set. 2021
HomeAltroEx Marelli diventa il primo hub vaccinale dedicato alle aziende

Ex Marelli diventa il primo hub vaccinale dedicato alle aziende

La storica sede della ex Ercole Marelli di Sesto San Giovanni si trasforma per accogliere il primo centro vaccinale lombardo dedicato alla campagna di immunizzazione anti-Covid delle aziende. Inaugurato oggi alla presenza del sindaco sestese Roberto Di Stefano e dell’assessore alle Politiche sociali e abitative di Milano, Gabriele Rabaiotti, l’hub corporate MultiMedica Marelli rientra nel progetto socio-sanitario ed economico di più ampio respiro destinato a promuovere la campagna vaccinale nel sistema industriale lombardo per tutto il 2021.
Lo spazio, nato dalla collaborazione virtuosa tra due realtà importanti del territorio, il Gruppo MultiMedica e Campari Group, rappresenta un’opportunità concreta per garantire la somministrazione dei vaccini al maggior numero possibile di lavoratori delle aziende presenti in Lombardia nel minor tempo possibile.
Nei circa 2mila mq dell’immobile dismesso e riadattato a tempo record per ospitare il centro vaccinale territoriale straordinario di viale Edison, si utilizzeranno 10 linee vaccinali per arrivare a garantire fino a 200 inoculazioni all’ora, per un totale di 2000 somministrazioni di vaccino giornaliere. La struttura sarà operativa dal lunedì al sabato con orario continuato dalle 8 alle 20, ed erogherà un servizio vaccinale corporate indistinto, massivo e di lunga durata, con l’obiettivo di fornire un supporto efficiente e concreto alla campagna vaccinale, sostenendo il sistema produttivo regionale. Il centro appena inaugurato è già operativo, anche se bisognerà attendere che la Regione metta a disposizione delle aziende aderenti i vaccini da somministrare al personale per l’avvio vero e proprio della campagna di immunizzazione.
Per MultiMedica si tratta del quarto centro vaccinale, oltre che la prima attività sanitaria svolta dal Gruppo all’interno dell’area ex Marelli, di cui è proprietaria dallo scorso anno, attualmente oggetto di un importante progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana con l’obiettivo di realizzare il Marelli Innovation District che accoglierà la nuova sede dell’IRCCS MultiMedica. “Sentiamo questo servizio come un atto di responsabilità sociale e politica, nel senso nobile del termine – ha commentato Daniele Schwarz, ad del Gruppo MultiMedica – ogni nuovo hub è un passo avanti verso l’immunizzazione dei massa”.
La riconversione dell’area dismessa in hub vaccinale è stata possibile grazie al supporto di Campari Group, storica realtà del territorio, che dagli inizi dell’emergenza sanitaria è stata in prima linea nella lotta al Covid-19 attraverso donazioni, produzione di gel igienizzante quando non era reperibile e mettendo in campo attività a sostegno di Istituzioni, ospedali e comunità locali in tutti i Paesi in cui opera: “In continuità con questo impegno siamo orgogliosi di tornare a sostenere il Gruppo MultiMedica in questa importante iniziativa sul nostro territorio – ha sottolineato Bob Kunze-Concewitz, Ceo di Campari Group – un’azione concreta per supportare la campagna vaccinale in una fase cruciale per la ripartenza del Paese”.
Soddisfatto il sindaco Roberto Di Stefano: “Il fatto che venga riconvertita un’area dismessa della città da destinare alla battaglia contro il Covid è ancora più significativo degli sforzi messi in campo. Sesto San Giovanni si conferma tra le città d’Italia con più hub vaccinali sul proprio territorio e di questo siamo molto orgogliosi”.

ARTICOLI CORRELATI