Lun. 27 Set. 2021
HomeAltroCinisello Balsamo: mancano i medici di base e i vaccini antinfluenzali, ce...

Cinisello Balsamo: mancano i medici di base e i vaccini antinfluenzali, ce ne parla il Dottor Massimo Palotta (GUARDA IL VIDEO)

 

L’emergenza Covid-19 ci ha abituato, e ci sta abituando, ad una nuova “normalità”, nella quale forse mai avremmo pensato di ritrovarci (e alla quale, forse, mai ci abitueremo, nella speranza che tutto questo passi il prima possibile).
Questa “nuova quotidianità”, fatta di distanziamenti sociali, sanificazioni e obblighi di mascherine quotidiane, lascerà certo dei segni profondi anche quando, speriamo in un futuro immediato, tutto questo sarà solo un brutto ricordo.
Parallelamente, contestualmente alla fase sanitaria emergenziale, si accumulano altre problematiche strettamente correlate alla pandemia e forse da questa amplificate.
Risalta in modo particolare la questione del vaccino antinfluenzale, caldamente suggerito anche dal ministro della salute, che risulta inarrivabile (fatta eccezione per gli aventi diritto appartenenti alle categorie a rischio).
Per quanto riguarda il territorio di Cinisello Balsamo nello specifico, poi, c’è la spinosa questione della carenza dei medici di base che ha suscitato non poche perplessità e timori nella cittadinanza rimasta scoperta da questo servizio e che, specialmente in un momento sanitario così delicato, si vede costretta a rivolgersi ai comuni vicini per poter usufruire di questo necessario e sacrosanto diritto., con non poche difficoltà e disagi.
Lo testimonia anche la lettera aperta inviata al Sindaco di Cinisello Balsamo, Giacomo Ghilardi, – firmata da La Città Giusta – Sinistra per Cinisello Balsamo – al quale la cittadinanza chiede un monitoraggio della situazione, al fine di poter rendere fruibile questo servizio essenziale per la cittadinanza.
A questo proposito abbiamo raccolto anche la testimonianza del Dott. Massimo Palotta, titolare della Farmacia Risorgimento di Cinisello Balsamo, che quotidianamente affronta sul campo queste problematiche a stretto contatto con i cittadini, e che ci ha esposto la situazione di precarietà attuale, ponendo anche alcuni interrogativi ai quali spera di ottenere risposte dagli organi competenti. (GUARDA IL VIDEO)

“Lettera aperta
Alla cortese attenzione del Sig. Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo e per conoscenza al Consiglio comunale tutto.
Egregio,
Da mesi riceviamo segnalazioni di nostri concittadini e concittadine preoccupati, o meglio esasperati, per la penuria di medici di base nella nostra Città.
Interi quartieri ormai sono rimasti quasi completamente sprovvisti di questo fondamentale presidio territoriale, che dovrebbe essere il primo argine nella lotta contro la devastante pandemia che ha colpito il mondo intero.
Molti dei medici in servizio sul territorio sono infatti andati in pensione (senza essere sostituiti), altri si sono trasferiti, determinando un sovraccarico di pazienti per i pochi medici rimasti e costringendo la popolazione a spostarsi in altre zone per accedere al servizio (cosa che per i pazienti più anziani risulta molto complicata).
Ci rivolgiamo a Lei in quanto responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio e al Consiglio Comunale, con il quale condivide questa responsabilità, affinché ci sia l’impegno da parte Vostra ad acquisire e condividere con le cittadine e i cittadini i dati sulla condizione reale e, conseguentemente, a sollecitare gli organismi preposti in modo che questo imprescindibile servizio possa tornare a essere garantito nella nostra Città.
Cordialmente”

La Città Giusta – Sinistra per Cinisello Balsamo

ARTICOLI CORRELATI