Mar. 21 Set. 2021
HomeAttualitàSesto San Giovanni, al via i lavori per la ciclabile tra Parco...

Sesto San Giovanni, al via i lavori per la ciclabile tra Parco Media Valle Lambro e Martesana

[textmarker color=”E63631″] SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] Dopo due anni di progettazione hanno preso il via i lavori per la realizzazione della pista ciclabile che collegherà il Parco Media Valle del Lambro con quello della Martesana. Gli operai sono già all’opera in via Martesana/via Sacco e Vanzetti per realizzare il primo tratto che raggiungerà via Pisa per poi immettersi nel Parco Media Valle del Lambro e agganciarsi alla ciclabile già presente in direzione Cologno Monzese.

Dall’altro lato, in direzione Milano, la pista ciclabile attraverserà via Manin per unirsi a quella del Naviglio Martesana a Milano. “Un’opera strategica, ben studiata, che favorirà la mobilità sostenibile in massima sicurezza – commenta il sindaco Roberto Di Stefano – senza creare nessun problema al traffico”.

Soddisfatto anche l’assessore all’Urbanistica Antonio Lamiranda: “A Sesto San Giovanni siamo abituati a fare le cose bene e a costruire piste ciclabili vere e in assoluta sicurezza secondo il rispetto del Codice della Strada”. Una sottolineatura che rimanda alle criticità evidenziate dall’assessore, nel suo intervento al Tg4 di alcuni giorni fa, nella realizzazione delle ciclabili volute dal sindaco milanese Beppe Sala. La ciclabile MilanoSesto San Giovanni interessa anche il territorio cittadino, pertanto Lamiranda ha spiegato in un post su Fb che farà un sopralluogo “per capire la soluzione definitiva adottata” una volta iniziati i lavori su viale Monza.

Secondo l’assessore per realizzare una pista ciclabile permanente “occorre un progetto serio che studi il traffico, cambi la circolazione e riveda l’intero sistema della sosta”. A Sesto San Giovanni l’idea è quella di “garantire la percorribilità di alcune vie centrali secondo il Codice della Strada ovvero istituendo la zona a traffico limitato a 30 km/h in viale Marelli, via Cesare da Sesto e via Dante – spiega – consentendo l’uso promiscuo veicoli/bici/monopattini ed assicurare la permeabilità della ciclabile che arriva da Milano nel centro della nostra città. Soluzioni intermedie diverse non sembrano possibili data la forte presenza di stalli di sosta a spina e non longitudinali alla carreggiata, che rende problematica la soluzione”.

ARTICOLI CORRELATI