Lun. 20 Mag. 2024
HomeIn evidenzaSesto, anche i 5 Stelle dicono no a Casa Pound. "Spazi comunali...

Sesto, anche i 5 Stelle dicono no a Casa Pound. “Spazi comunali a chi non manifesta ideologie razziste”

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Anche il Movimento 5 Stelle di Sesto San Giovanni si schiera contro Casa Pound. “Il Movimento 5 Stelle ha sempre condannato con fermezza tutte le iniziative che diffondono idee e comportamenti ispirati a sentimenti antidemocratici, all’odio razziale, all’omofobia, all’antisemitismo, al fascismo o al nazismo o comunque ad ideologie proprie dei vari regimi totalitari che si sono susseguiti, in Europa e nel Mondo, fondandosi sul terrore e sulla compromissione delle idee e delle espressioni di libertà e di democrazia”, dicono in coro i consiglieri comunali Vincenzo di Cristo e Serena Franciosi.

I grillini sono intervenuti così nel dibattito sulla richiesta di Casa Pound di uno spazio pubblico (Spazio Arte) per una manifestazione, nel mese di settembre. Andando oltre la semplice polemica: “Per questo motivo, considerato anche che la nostra costituzione vieta la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista, e che la città di Sesto San Giovanni è stata decorata al valor militare per la guerra di Liberazione ed è stata insignita della Medaglia d’oro al valor militare, abbiamo presentato in Comune una manifestazione di intenti volta a regolare l’uso degli spazi della nostra città e l’occupazione del suolo pubblico. Per essere precisi, abbiamo chiesto che la concessione dei suddetti spazi sia subordinata alla sottoscrizione di una dichiarazione in cui si afferma che il soggetto richiedente non professa e non manifesta ideologie razziste, xenofobe, antisemite, omofobe ed antidemocratiche con espressioni di odio e di intolleranza religiosa”, dicono ancora i portavoce dei 5 Stelle.

“Speriamo che questa manifestazione di intenti sia accolta anche dalle altre forze politiche cittadine e che la preziosa identità antifascista della nostra città sia preservata”.

 

 

ARTICOLI CORRELATI