Mar. 18 Giu. 2024
HomeCinisello BalsamoCinisello, crescono le entrate tributarie: "Ma il sindaco non vuole abbassare le...

Cinisello, crescono le entrate tributarie: “Ma il sindaco non vuole abbassare le tasse”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – “Nonostante le maggiori entrate fiscali derivanti dalle imposte dei cittadini della nostra città, pari a 600 mila euro, la giunta Trezzi non ha intenzione di abbassare le tasse ai cittadini”. E’ quanto dichiarato dai gruppi consiliari di Lega, Forza Italia, La Tua Città, Lombardia Popolare e Cittadini Insieme.

L’altra sera il consiglio comunale di Cinisello Balsamo si è riunito per dare l’ok a una variazione di bilancio che ha fatto registrare un aumento delle entrate tributarie di circa 600mila euro. “La giusta somma che avrebbe potuto consentire al sindaco Trezzi di rimettere mano alla percentuale di addizionale Irpef e riabbassarla allo 0,7%, ponendo così rimedio all’errore compiuto da questa giunta quando nel 2013, a causa di errori di calcolo all’interno del bilancio, ha aumentato di 1 punto percentuale l’imposta a discapito dei cittadini cinisellesi”, dicono in coro i consiglieri comunali di opposizione.

Infatti l’aliquota dell’addizionale Irpef è stata elevata al massimo consentito dalla legge nel 2014 e rimane tuttora superiore a quella che il sindaco ha ereditato dalla passata amministrazione. “Come già richiesto più volte, anche ieri sera abbiamo proposto all’aula di riportare l’aliquota Irpef al livello antecedente il buco di bilancio, ma l’amministrazione, sorda a ogni richiesta in tal senso, ha preferito perseverare nel proprio interesse, visto l’avvicinarsi della campagna elettorale, anziché in quello dei cittadini”, aggiungono ancora dalla minoranza.

 

ARTICOLI CORRELATI