Gio. 30 Mag. 2024
HomeBressoPatto Stabilità territoriale: 2 milioni di euro per il Nordmilano

Patto Stabilità territoriale: 2 milioni di euro per il Nordmilano

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Una “boccata d’ossigeno per le amministrazioni locali”. Così definisce la misura varata dalla Commissione Bilancio di Regione Lombardia Jari Colla, consigliere lombardo della Lega Nord e membro di tale commissione. Il quale spiega a Nordmilano24 cosa prevede l’applicazione del Patto di stabilità territoriale regionale: “I Comuni del Nord milanese potranno sbloccare risorse per 2.666.065 euro, oggi non utilizzabili per via di assurde leggi nazionali sulla finanza degli enti locali. Si tratta di una cifra importante che potrà essere utilizzata dalle amministrazioni comunali per realizzare opere o investimenti a favore dei cittadini”.

Il consigliere del Carroccio fa sapere quanti sono i fondi “sbloccati” per i singoli Comuni. “Nello specifico vengono sbloccati 965.181 per Sesto San Giovanni, 469.943 euro per Cinisello Balsamo, 573.648 euro per Cormano, 270.084 per Cologno Monzese, 244.534 per Paderno Dugnano, 78.135 per Senago e 64.537 euro per il Comune di Bresso. Credo si possa parlare di un ottimo risultato dovuto allo sforzo di Regione Lombardia, che su questo fronte ha investito 170 milioni di euro al fine di alleggerire la pressione ai tanti comuni lombardi che, da sempre finanziariamente virtuosi, sono pesantemente vincolati dal Patto di stabilità nazionale”.

Il fondo regionale è basato su un meccanismo di compensazione tra Regione Lombardia ed enti locali, che possono così liberare numerose risorse ora in giacenza. “In questo particolare momento di forte crisi economica, l’applicazione del patto di stabilità territoriale rappresenta una importante boccata d’ossigeno per i Comuni e per il tessuto economico della Lombardia”, chiude Colla.

 

ARTICOLI CORRELATI