Mer. 28 Set. 2022
HomeIn evidenzaEmergenza criminalità, dopo 19 mesi di 'melina' il consiglio comunale boccia mozione...

Emergenza criminalità, dopo 19 mesi di ‘melina’ il consiglio comunale boccia mozione sicurezza

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – La città è sempre meno sicura, ma il consiglio comuanle impiega 19 mesi a discutere una mozione che chiede al sindaco e alla sua giunta di attuare nuovi strumenti peer migliorare il controllo del territorio. Se ciò non bastasse, quella stessa mozione, presentata dalla Lista Civica Sesto nel Cuore, è stata bocciata dalla maggioranza di centro sinistra al termine di un dibatitto nell’aula consiliare che ha avuto dell’assurdo.

In molti, quasi tutti, hanno condiviso i contenuti della mozione, ma poi la maggioranza ha dapprima richiesto il ritiro della mozione per poterne discutere in una commissione, e poi ha votato contro, scatenando l’ira dei gruppi di minoranza. Addirittura un consigleire del Pd avrebbe giustificato il suo voto avvermando di nojn poter lasciare “la bandierina sul tema della sicurezza alla lista civica”.

La situazione in città è allarmante. Nonostante molti reati siano in calo, è crsciuta l’amergenza per la aggressioni e gli scippi che fa temere la sicurezza soprattutto dei più deboli. Da mesi ci sono bande di scippatori in azione anche nel centro cittadino. Appena dieci giorni fa, la consigliera comunale Franca Landucci è stata aggredita da uno scippatore mentre rincasava al termine di un consiglio comunale.

La Mozione , qui allegata e disponibile alla lettura, è stata bocciata. La Lista Civica Sesto nel Cuore, che l’aveva proposta, ha espresso la sua amarezza in un comunicato per la stampa che riportiamo integralmente sotto:

Il tema della sicurezza urbana, dell’ordine pubblico e del contrasto alla criminalità sono spesso sbandierate dai politici a mezzo di slogan e in campagna elettorale come priorità del proprio programma politico.Questa Amministrazione Comunale, dimostrando la propria debolezza ed inconcludenza nonché la totale assenza di una concreta azione amministrativa, venendo meno al rispetto dei nostri concittadini, aggrappandosi ai vetri e giustificandolo a volte in modo puerile, ha votato contro l?allegata mozione presentata dalla nostra lista civica nel luglio del 2013 e portata in discussione solo ora con 19 mesi di ritardo!

Un tema così importante non merita di essere catalogato come argomento ‘proprio e di parte’ ed è offensivo ed immaturo che un Consigliere del PD giustifichi il proprio voto contrario dicendo ‘volete metterci una bandierina su questo argomento’.

Nessuna bandierina! E’ scandalosa questa affermazione e dimostra quanto sia lo spessore politico di questa maggioranza: inesistente.

Il voto contrario della maggioranza di ieri sera mette in luce tutta l’incapacità e l’incoerenza di questa Giunta che non è stata in grado di fare sintesi su una buona proposta ad esclusivo vantaggio della città e dei nostri cittadini.

E’ bene che la città conosca la verità e sappia di chi sono le responsabilità; un’altra occasione persa tutta a danno della nostra comunità.

Vi invitiamo a leggere l’allegata mozione.

ARTICOLI CORRELATI