Lun. 22 Apr. 2024
HomeInterventiDaniela Gasparini presenta un'interrogazione per il completamento della Ss36

Daniela Gasparini presenta un’interrogazione per il completamento della Ss36

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – La parlamentare del Nordmilano Daniela Gasparini ha presentato un’interrogazione per avere aggiornamenti in merito al completamento dei lavori della Ss36: un’arteria di traffico importante per Cinisello Balsamo e il Nordmilano con cantieri aperti da anni e i costi dei lavori cresciuti a dismisura.

Ecco l’intervento dell’onorevole Gasparini.

 Il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro ha risposto all’interrogazione da me presentata relativa ai lavori di completamento delle opere della Strada Statale 36 che si immette in via Zara a Milano.

Il Governo ha confermato l’impegno di ANAS a completare le opere concordate con l’amministrazione comunale (già alcuni anni fa ) e a non-realizzare l’innesto a raso sulla tangenziale Nord. Questo secondo punto dovrà trovare una sua “formale” conclusione con la conferenza di servizio che dovrà modificare il progetto originario.

Ho chiesto al Governo di vigilare affinché l’impegno, preso dall’ANAS e condiviso da Regione Lombardia, di non-realizzare l’innesto a raso sia garantito e confermato attraverso la conferenza di servizio.

Debbo dire che si potrebbe scrivere un libro della storia di questo cantiere che avrebbe dovuto costare 70 milioni di euro e invece è costato più di 350 milioni e, soprattutto, avrebbe dovuto risolvere il problema della viabilità lungo tutto l’asse viabilistico fino all’innesto con Milano.

Infatti il progetto originario prevedeva di togliere i semafori fino all’innesto con viale Zara, Sarca e Clerici ma questo non è stato attuato nonostante gli accordi sottoscritti tra Comuni e Regione e le risorse spese per progettare gli interventi per il tratto di Viale Fulvio Testi.

Mi auguro che questo impegno possa essere fatto proprio dalla Città Metropolitana perché in un area così densamente popolata e solcata da infrastrutture di valore internazionale e nazionale, occorre che siano garantire opere di compensazione indispensabili per garantire un minore impatto ambientale sulle popolazioni del traffico di attraversamento.

Cordialmente,
On. Daniela Gasparini
Commissione Affari Costituzionali, della Presidenza del Consiglio e Interni

ARTICOLI CORRELATI