PROFESSIONE CASA MCDONALD\'S
MCDONALD\'S
AMF - FARMACIE COMUNALI 1 ANFFAS Cinifabrique PROMO DAL 7 AL 14 AGOSTO sharebot_monza
sharebot_monza
SALA ASSICURAZIONI FA - DISINFEZIONE - SANIFICAZIONE NMA feb2018

Nordmilano24

News

Volpe soccorsa nei giardini, ma le ferite erano troppo gravi

Volpe soccorsa nei giardini, ma le ferite erano troppo gravi
dicembre 08
11:15 2014

PADERNO DUGNANO – A settembre ne era stata vista una a Bresso,  avvistamento dopo avvistamento era diventata la beniamina di interi condomini.  Un’altra volpe fa parlare di sé nel Nordmilano, ma questa volta concretizzando il rischio che si temeva per l’altra. L’animale era ferito ed è stato soccorso dall’Enpa a Paderno qualche giorno fa, ma non è stato possibile salvarlo: le ferite che aveva erano gravi e già infette e l’unica soluzione è stata quella di sopprimerlo.

LEGGI ANCHE: “La volpe di via Archimede incanta i bressesi”

A trovare la volpe era stata una signora che stava portando a spasso il cane. Dietro una siepe perimetrale dei confini di via Argentina, ha notato il batuffolo rossiccio. Ma subito ha capito che qualcosa non quadrava: nonostante l’abbaiare del suo cane, la volpe non si muoveva. Quando è arrivata l’Enpa di Milano, la volpe è stata catturata con un retino e portata subito nella clinica veterinaria dell’associazione.

Il riscontro veterinario è stato peggiore di quanto si pensasse. Aveva diverse fratture alle ossa, alcune anche datate; il femore presentava l’esplosione della testa ed era presente un’infezione grave che ha costretto i medici alla scelta di sopprimerla.

volpe_paderno2“La volpe è una specie purtroppo oggetto di caccia ed è spesso soggetta a investimenti sulle strade. – dice Ermanno Giudici, presidente dell’Enpa di Milano – La vicinanza del Parco Nord fa pensare che la volpe possa essere stata investita da una automobile durante una “gita dell’animale” in paese. In questi casi è di estrema importanza che i cittadini segnalino tempestivamente la presenza di un animale ferito agli enti preposti”.

“Un soccorso tempestivo – continua Giudici – fornisce all’animale ferito maggiori possibilità di salvezza, specie durante la stagione fredda, dove l’ipotermia rappresenta un grosso fattore di rischio per gli animali in difficoltà. In questo caso forse ci sarebbero state comunque poche speranze, ma almeno al povero animale sarebbe stata risparmiata un’inutile sofferenza”.

Durante i soccorsi, in effetti, alcuni passanti hanno riferito di aver visto nei giorni precedenti la volpe in difficoltà, ma di non aver avvisato nessuno.

(foto Enpa Milano)

Autore

Jacopo Altobelli

Jacopo Altobelli

Fotogiornalista Nordmilano24.it

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube