Mar. 18 Giu. 2024
HomeAmici animaliBimba attaccata da una cornacchia al parco

Bimba attaccata da una cornacchia al parco

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Una bambina di due anni è stata attaccata da una cornacchia che ha cercato di strapparle la pizza dalle mani. Una scena che ricorda le immagini del film “Gli uccelli” di Hitchcock (foto sotto), quella denunciata da una mamma sulla pagina facebook dedicata a Bresso: “Buongiorno – ha scritto sabato – Volevo dire alle mamme di stare attente ai corvi perché stamattina la mia bimba di due anni è stata attaccata da uno di questi uccellacci”.

gliuccelli

Mamma e figlia si trovavano in via Marconi, quando sono state prese di mira da questi animali, ormai sempre più presenti in città. La bambina, per fortuna, non ha riportato nessuna ferita, solo molto spavento. Su internet l’episodio ha suscitato un dibattito, scatenando oltre trenta commenti. “Abito a Bresso dal 1966, proprio sul Parco Nord, e da qualche anno ho osservato la colonizzazione crescente dei corvidi – dice Ezio Tilli, dell’associazione Insieme per Bresso e Parco Nord, che ha fotografato più volte questi uccelli (sue le foto dell’articolo) -. Al mattino da primavera in poi mi svegliavano i cinguettii di centinaia di uccellini. Ora sono svegliato dal gracidare di decine di cornacchie aggrappate alle antenne della Tv. Qualcosa è cambiato e non in melgio. Ora sono troppe”.

cornacchie2

Il timore è che, entrando in competizione tra loro per il cibo sempre più scarso, inizino ad attaccare l’uomo, partendo proprio dai bambini, come capitato a Bresso. “Come lista civica, porteremo la tematica in consiglio comunale al prossimo question time – preannuncia Tilli – il problema va affrontato prima che degeneri in episodi più gravi: è una situazione innauturale e bisogna fare qualcosa”.

cornacchie4(foto di Ezio Tilli)

ARTICOLI CORRELATI