Mer. 22 Mag. 2024
HomeBreaking NewsNord Milano, Corelab: presentato al Bassini il nuovo laboratorio di analisi automatizzato...

Nord Milano, Corelab: presentato al Bassini il nuovo laboratorio di analisi automatizzato che dimezzerà i tempi

Un nuovo laboratorio di analisi interamente automatizzato che andrà a supporto dell’attività degli ospedali Bassini e Città di Sesto San Giovanni, così come dei 9 punti prelievo sul territorio nordmilanese e dei 6 di Milano città. Corelab è stato presentato questa mattina al Bassini di Cinisello Balsamo e punta a ridurre i tempi, rendere più rapide le dimissioni dal Pronto soccorso e garantire sicurezza e tracciabilità.

“Il Laboratorio analisi rappresenta un tassello fondamentale per un corretta attività diagnostica – ha dichiarato Tommaso Russo, direttore generale ASST Nord Milano – e poter contare su una apparecchiatura di ultima generazione ci consente di offrire agli oltre 500 cittadini che si rivolgono ogni giorno ai nostri Punti Prelievo un servizio di eccellenza caratterizzato da minori tempi di attesa, maggiore sicurezza e tracciabilità”. Coloro che si sottopongono ad esami di routine potranno ricevere il proprio referto entro le 24 ore successive e i pazienti che attende il referto ai fini della dimissione potranno tornare a casa prima e con il pacchetto degli esami completo.

L’automazione parte già dalla fase preanalitica: “Il Corelab accoglie e smista tutte le provette che arrivano dai centri prelievi esterni e dai reparti – ha aggiunto Stefano Pastori, direttore Laboratorio Analisi Chimico Cliniche -: le provette vengono sottoposte a check-in, centrifugate se il tipo di esame lo richiede, stappate, ritappate e sottoposte a verifica di qualità. Una volta terminate le analisi, tutte le provette vengono archiviate nel frigorifero automatizzato, dove vengono conservate per alcuni giorni e automaticamente espulse ed eliminate. Una riduzione, quindi, delle attività manuali con una ottimizzazione delle risorse e una riduzione del rischio biologico per gli operatori la cui professionalità ed esperienza rimane comunque una chiave strategica a supporto della tecnologia”.

ARTICOLI CORRELATI