Sab. 02 Mar. 2024
HomeBreaking NewsNord Milano, inaugurata la nuova Strada Provinciale 306

Nord Milano, inaugurata la nuova Strada Provinciale 306

La nuova strada e il nuovo svincolo rendono finalmente possibile il collegamento tra la superstrada "Milano-Meda" e il territorio comunale di Paderno Dugnano

Oggi, sabato 2 dicembre 2023, la Città metropolitana di Milano ha aperto al traffico una
strada e uno svincolo realizzati dalla società “Milano Serravalle – Milano Tangenziali
S.p.A.” nell’ambito dei lavori per la trasformazione in autostrada della vecchia strada
provinciale “Rho-Monza”. La nuova strada che è stata denominata Strada Provinciale 306
“della Balossa” e il nuovo svincolo rendono finalmente possibile il collegamento tra la
superstrada “Milano-Meda” e il territorio comunale di Paderno Dugnano. Sono quattro i
Comuni toccati da queste nuove infrastrutture che contribuiranno a rendere più fluido il
traffico veicolare: Paderno Dugnano, Bollate, Cormano e Novate Milanese. La nuova SP 306 è una strada extraurbana a carreggiata unica e due corsie per senso di marcia, che parte dalla rotatoria di Paderno in località “chiesetta del Pilastrello” e giunge fino al confine tra Bollate e Novate in via IV Novembre. Il tracciato è di circa 3,2 km e lungo il suo sviluppo incontra due rotatorie, per l’accesso a Bollate e a Novate Milanese. Per la tutela ambientale dei territori attraversati è stato realizzato “l’ecodotto Balossa”, ossia una galleria lunga 100 metri con lo scopo di collegare le aree del parco della Balossa con le aree verdi del Comune di Bollate, scavalcando la strada.

Così commenta il vicesindaco Francesco Vassallo: “Si tratta di un’opera molto attesa e
richiesta dalle amministrazioni e dalle comunità locali sul territorio che consentirà di
sgravare rilevanti quote di traffico, anche pesante, dei centri abitati e aumentare il
benessere degli automobilisti e dei cittadini dei quattro comuni interessati. Lo sviluppo
economico della nostra area metropolitana passa dalla capacità di dare risposte positive al
bisogno di collegamento che ci arriva da amministratori locali, imprese e cittadini”.
Aggiunge la consigliera delegata alle infrastrutture Daniela Caputo: “La Città
metropolitana si è posta l’obiettivo prioritario di realizzare strade sostenibili e moderne che
si inseriscano in modo armonico con il paesaggio circostante. Coniugare sicurezza,
economicità e sostenibilità è la sfida del settore trasporti per il futuro e rappresenta
un’opportunità per ridisegnare la mobilità attraverso un modello di gestione basato su
criteri di mobilità integrata e sostenibile”.

Il Presidente di Milano Serravalle -Milano Tangenziali S.p.A., Beniamino Lo Presti, ha
commentato: “Con l’inaugurazione di oggi viene aperta all’esercizio l’intera struttura delle
opere viabilistiche previste nel progetto di riqualifica della SP46 Rho-Monza. Milano
Serravalle è orgogliosa di aver realizzato interventi che costituiscono un effettivo
miglioramento dell’area, soprattutto considerato il profilo dell’ordinata e accresciuta
viabilità, nonché sostenibilità, testimoniando ancora una volta l’impegno della società per
la ricerca di nuove soluzioni tese al conseguimento del finale obiettivo della Net-Zero
Mobility”.

ARTICOLI CORRELATI