Sab. 22 Giu. 2024
HomeIn punta di sellinoI volontari fagnanesi, dal Giro d'Italia al Campionato provinciale al Brinzio

I volontari fagnanesi, dal Giro d’Italia al Campionato provinciale al Brinzio

Domani gli appassionati saranno attivi sulla salita cara al ciclismo varesino - da Rancio Valcuvia a Brinzio - che domenica 28 maggio celebrerà come tradizione su quelle strade le prove di Campionato Provinciale giovanile. Prove valide come “Sagra della Madonnina del Brinzio”

Volontari fagnanesi in prima fila per il ciclismo per la tappa del Giro d’Italia e il Campionato provinciale di domani al Brinzio, in provincia di Varese. Tra il centinaio di volontari impegnati sulle strade della città limitrofa, dall’ingresso dei corridori da Cairate fino all’arrivo, anche i fagnanesi hanno fatto la loro parte presidiando un importante snodo viabilistico come quello tra le vie Bonicalza e via 4 Novembre. Fin dal primo mattino il team di volontari ha consentito la sicurezza di operatori ed espositori che hanno allestito i propri stand lungo gli ultimi 2 chilometri della tappa.

In prima fila c’erano Alfredo Trombella, Enrico Bossi, Marco Maggioni, Luciano Pieretti e Paolo Bossi. “Ci siamo dati disponibili fin da subito con l’organizzazione perché avere un evento così vicino a casa e non parteciparvi avrebbe voluto dire perdere un’occasione di dare lustro al nostro territorio. Sempre attivamente, come ci piace fare. Rimboccandosi le maniche e stando sulla strada aiutando le forze dell’ordine presenti, la protezione civile e i volontari della polizia e dei carabinieri in congedo”. Spiegano Alfredo Trombella e Paolo Bossi.

Tanta la pioggia presa durante l’intera giornata, ma non ha scalfito la volontà dei fagnanesi di darsi da fare e gestire la situazione tenendo sempre la cortesia con gli automobilisti e tifosi che man mano arrivavano lungo il rettilineo della strada provinciale.

Da Rancio Valcuvia alla salita cara al ciclismo varesino

“Essendo tutti cicloamatori siamo entusiasti di avere aiutato lo sport, e il ciclismo in particolare, a regalare emozioni e divertimento alle migliaia di persone giunte lungo le strade di Cassano. La gestione non era facile e ci rendiamo conto dei disagi per la circolazione e le persone. Per fortuna la maggioranza dei passanti ha capito che i vantaggi superavano il disagio arrecato. Sicuramente una sfida vinta per gli organizzatori, e per tutti coloro che – come noi – si sono resi disponibili a vivere una giornata di sport che resterà a lungo impressa nella mente e negli occhi degli sportivi varesini”. Concludono soddisfatti i volontari fagnanesi.
Domani i volontari saranno attivi sulla salita cara al ciclismo varesino – da Rancio Valcuvia a Brinzio – che domenica 28 maggio celebrerà come tradizione su quelle strade le prove di Campionato Provinciale giovanile. Prove valide come “Sagra della Madonnina del Brinzio”. Una delle quali partirà da Fagnano Olona.
ARTICOLI CORRELATI