Dom. 05 Feb. 2023
HomeA tutto sportSesto San Giovanni, hockey: poker d'assi per under 13 e serie C,...

Sesto San Giovanni, hockey: poker d’assi per under 13 e serie C, male under 15 e 17

Nel weekend appena trascorso ancora un successo per la serie C che si impone anche in casa del Real Torino. Pratica chiusa di fatto sul 4-0 grazie alla doppietta di Rossi e alle reti di La Notte e Koka. Sul finale arriva il gol della bandiera per i padroni di casa per un risultato finale di 1-4 a favore degli Old Boys Milano.

Ennesimo ko tecnico invece per l’under 17 dell’Hockey Como che nulla può contro la corazzata Ritten/Kaltern. Per i locali a segno Buratti e Madella. La partita si chiude con un risultato finale di 2-8.

Passo indietro anche per l’under 15 che non ripete la prova convincente della scorsa settimana, cadendo sotto i colpi inferti dal Valpellice per 8 a 3. Non trova scusanti coach Hafner a fine gara, il lavoro da fare è ancora molto: “Loro hanno pattinato più di noi e hanno espresso un gioco migliore sotto ogni punto di vista – commenta -. Dobbiamo necessariamente cambiare il nostro approccio in pista e alla gara”.

Minimo sforzo, massima resa. Si potrebbe sintetizzare così la prova dei rossoneri dell’under 13 che, cinici sotto porta, mettono a segno le poche occasioni create, portando a casa un altro importante successo battendo i Valpellice Bulldogs con un risultato finale di 1 a 4. “Siamo stati sottotono per intensità – commenta coach Fumagalli – ma al tempo stesso siamo stati bravi a sfruttare le poche occasioni avute”.

Nel raggruppamento organizzato dal CRL a Como i rossoneri dell’under 11 danno spettacolo, vincendo tutti e 3 i match in cui sono stati impegnati, ovvero contro Varese, Como e Milano. Tanta soddisfazione per coach Banchero che, dopo 3 mesi di lavoro, traccia un primo bilancio sul lavoro fin qui svolto dai suoi: “I ragazzi sono scesi in pista mostrando qualità a livello individuale e di squadra, cercando di impostare le azioni con l’uscita dal basso e in fase di non possesso del disco andando a pressare subito gli avversari – spiega -. Sono soddisfatto di quanto ho visto, c’è ancora tanto su cui lavorare, soprattutto in merito ad alcune dinamiche di gioco ma dopo 3 mesi di allenamenti i miglioramenti sono evidenti”.

Prima uscita stagionale per il team della Libertas che è sceso in pista domenica 27 novembre nel raggruppamento casalingo che ha coinvolto ben 7 squadre. A prevalere è stato il divertimento, come sottolineato a fine giornata dal responsabile Libertas Cusin: “È stata una bella esperienza, nonché la prima volta che i ragazzi si sono confrontati con altre squadre, divertendosi”.

 

ARTICOLI CORRELATI