Lun. 08 Ago. 2022
HomeAppuntamentiCinisello Balsamo, lo spettacolo teatrale dei ragazzi della Fondazione Aquilone

Cinisello Balsamo, lo spettacolo teatrale dei ragazzi della Fondazione Aquilone

La performance durante la terza edizione del Summer Camp. L'appuntamento, lunedì 18 luglio alle 15 in via Stefano Canzio 11, è organizzato da Cinifabrique “La Fabbrica dei Talenti”

Cinifabrique “La Fabbrica dei Talenti” di Cinisello Balsamo (MI), in collaborazione con Anffas NordMilano, Associazione Nazionale che si occupa della tutela dei diritti di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale e dei loro genitori e familiari, ospiterà nella terza edizione del Summer Camp, i ragazzi della Fondazione Aquilone, ente senza fine di lucro presente anche sul territorio di Bruzzano, che metteranno in scena il loro spettacolo teatrale, lunedì 18 luglio alle ore 15:00, in Via Stefano Canzio 11.

Questo successo è stato reso possibile grazie all’intuizione di Mirella Bolondi, educatrice, scrittrice, sceneggiatrice e conduttrice radiofonica, che in occasione di una vacanza estiva assieme ai ragazzi portatori di disabilità, è stata da loro ispirata e ha voluto scrivere in chiave fiabesca, sul tema della diversità, pubblicando il libro dal titolo: “Nel paese Chenonsai”, al quale si ispira lo spettacolo.

Il lettore, bambino o adulto, non potrà non emozionarsi, pagina dopo pagina, perché è il linguaggio del cuore quello che emerge. Grazie ad Associazioni come queste, realtà che portano avanti la ”Missione” instancabilmente con dedizione, cura e attenzione rivolta ai più fragili, che credono in quello che fanno, questo progetto testimonia nella pratica un altro tentativo andato a buon fine di guardare al prossimo con spirito inclusivo e non esclusivo, in un’epoca in cui “il diverso” fa paura e la male-educazione o la non giusta informazione allontana invece che avvicinare, assistiamo sempre più al fenomeno dell’individualismo, ma esistono realtà come queste in cui il messaggio che viene trasmesso è che la bellezza risiede nella diversità, siamo unici e irripetibili.

Questo incontro vuole essere un’occasione per sperimentare il vero significato di “Donare “, ossia METTERE IN COMUNE, CONDIVIDERE, CONOSCERE, capisaldi questi della filosofia di Cinifabrique.

La sensibilità, la poesia, la delicatezza, l’alto contenuto morale che porta con sé, è giunto sino nelle mani di Papa Francesco (misteriosamente? no, noi crediamo nelle Diocoincidenze) e sta facendo il giro d’Italia, utilizzato anche nelle scuole materne e primarie, è un prezioso strumento per educare i nostri bambini al principio dell’accoglienza e sta coinvolgendo anche persone del calibro di Paolo Ruffini, attore, regista, sceneggiatore, conduttore televisivo che recentemente, giugno 2022, è stato insignito del Premio Capperuccio, che riconosce l’impegno nel sociale soprattutto con progetti legati alla disabilità. Un incontro quello di lunedì che permette di stare assieme portando in scena un messaggio di Speranza, Forza e Coraggio, per imparare a guardare al nostro vicino non come un nemico ma come maestro. “Insieme si può”!.

Al termine dello spettacolo potrà essere acquistato il libro, con illustrazioni di Francesca Drusian, il ricavato contribuirà a sostenere il lavoro della Fondazione Aquilone.

Di Barbara Boazzi

ARTICOLI CORRELATI