Sab. 26 Nov. 2022
HomeA tutto sportCiclismo, aspettando la Parigi - Roubaix al Ghisallo sulle note del Maestro...

Ciclismo, aspettando la Parigi – Roubaix al Ghisallo sulle note del Maestro Spinosa

L'appuntamento domani per gli appassionati delle due ruote

Aspettando la Santa Pasqua, che quest’anno coincide con la Parigi – Roubaix, domani sabato 16 aprile 2022, ore 12, è in programma il terzo appuntamento del progetto Cinema Ciclismo Turismo al Museo del Ghisallo, l’innovativo progetto multisensoriale del Museo del Ghisallo, promosso da Lombardia Musica in sinergia con il Museo del Ghisallo.

Il maestro Rossella Spinosa

Domani l’incontro multisensoriale programmato da questo speciale palinsesto di eventi sarà dedicato all’Inferno del Nord, la Parigi-Roubaix, una delle cinque classiche monumento, che si svolge nel nord della Francia fino al confine con il Belgio, la prova in linea che si svolge ogni anno la seconda domenica d’aprile (Pandemia permettendo). Nota anche come la regina delle classiche (la reine des classiques), questa corsa è una delle ultime classiche del pavé, ovvero tratti di strada pavimentati con cubi di porfido o ciottoli tondi che frenano la ruota e provocano continui sobbalzi e vibrazioni, mettendo in difficoltà ciclisti e mezzi meccanici, con forature e rotture all’ordine del giorno.

Il progetto, realizzato nell’ambito del programma biennale del distretto culturale del lago di Como chiamato PIC, Un tesoro di territorio, finanziato da Regione Lombardia e coordinato e sostenuto dalla Camera di Commercio di Como-Lecco, rappresenta una modalità nuova per la piena valorizzazione del Museo collocato nel Comune di Magreglio.

Il tedesco Josef Fischer, il primo vincitore della competizione

Per celebrare le immagini, in bianco e nero e a colori, che testimoniano la fatica dei campioni i che sono riusciti a primeggiare in questa gara  arrivano le note inedite del Maestro Rossella Spinosa per una nuova partitura multisensoriale che va ad arricchire il patrimonio iconografico e musicale dell’Archivio Digitale del Museo (con anche AcdB di Alessandria).

“È la prima volta che mi concentro non su un campione in corsa ma sul percorso dei campioni ed è successo che la corsa da commentare ha già, nella sua stessa natura, un “suono chiaro”. È il suono delle ruote sui ciottoli, inconfondibile. E allora in questo nuovo lavoro musicale, in prima esecuzione proprio il 16 aprile al Museo del Ghisallo, la mia partitura chiederà al pianoforte un sostegno della ricreazione di quel “suono” speciale. Una musica fatta di quel rumore inconfondibile, intriso della cantabilità del ricordo delle grandi gesta dei nostri ciclisti. Un’emozione da rendere il più reale possibile, riassaporandola sul grande schermo, comodamente seduti e immersi nell’atmosfera del Museo del Ghisallo”.

Questa è la profonda scelta compositiva di Rossella Spinosa, docente al Conservatorio di Mantova, il Maestro compone da sempre musiche per il cinema muto e ad oggi ha realizzato oltre 120 titoli cinematografici, diventando un punto di riferimento per cineteche, teatri e orchestre.

ARTICOLI CORRELATI