Gio. 18 Ago. 2022
HomeBreaking NewsPaderno Dugnano, 1 milione di euro di merce rubata, usate anche tecniche...

Paderno Dugnano, 1 milione di euro di merce rubata, usate anche tecniche paramilitari

Nove persone sono state arrestate dai Carabinieri con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al furto, per aver effettuato 11 'assalti' a depositi di merce di lusso appartenente a marchi della moda, usando anche tecniche paramilitari

La “banda” aveva la sua base operativa a Paderno Dugnano, da qui orchestrava le  operazioni: rubare auto per usarle come ariete e incendiando pneumatici lungo le vie di accesso alle aziende per ostacolare l’arrivo delle forze di polizia. Secondo quanto riferisce l’Ansa, la banda avrebbe messo a segno in totale, secondo le accuse, 11 furti per un totale di 1 milione di euro di merce rubata, abbigliamento e accessori delle più note griffe, 75 i mezzi rubati per effettuare i colpo.

L’inchiesta è iniziata nel novembre 2021 dopo un furto da oltre 350 mila euro alla ditta MA.BI di San Daniele del Friuli (Udine), società che cura la fase di “controllo qualità” produzioni per conto di un noto marchio di alta moda.

Nove persone sono state arrestate dai Carabinieri con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al furto, per aver effettuato 11 ‘assalti’ – tentati o riusciti – a depositi di merce di lusso appartenente a marchi della moda, usando anche tecniche paramilitari.

Il bottino stimato è di circa un milione di eiro Gli arresti, effettuati dai carabinieri del Comando provinciale di Monza, sono scattati all’alba in Brianza e nelle province di Milano, Lecco, Bergamo e Piacenza, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Monza.

 

ARTICOLI CORRELATI