sharebot_monza
sharebot_monza
MC DONALD\\\\\\\'S DAL 19 FEBBRAIO ANFFAS PROFESSIONE CASA SALA Assicurazioni AMF - FARMACIE COMUNALI Cinifabrique FARMACIA RISORGIMENTO TAMPONI UNIABITA DAL 23/10/2020 NORDMILANOAMBIENTE

Nordmilano24

News

Cinisello Balsamo, Tari 2021: “Nessuna stangata per le famiglie, ma maggiore equità”

Cinisello Balsamo, Tari 2021: “Nessuna stangata per le famiglie, ma maggiore equità”
aprile 26
08:52 2021

Non ci sarà nessuna stangata per le famiglie, ma un maggior bilanciamento per non penalizzare gli operatori economici. Parola dell’assessore al Bilancio e Tributi, Valeria De Cicco alla luce della presentazione in Consiglio comunale delle tariffe della Tari per l’anno 2021 a seguito della predisposizione del Piano Finanziario della Nord Milano Ambiente, che dettaglia i costi di gestione del servizio di igiene urbana e del relativo smaltimento.

 L’obiettivo raggiunto nel nuovo piano tariffario, spiegano dal Comune, è quello di armonizzare la Tari riportando un maggior equilibrio tra le utenze domestiche e quelle non domestiche, favorendo le categorie dei commercianti e delle imprese che fino al 2017 arrivavano a coprire il 70% dei costi della Tari. La nuova rimodulazione andrà a vantaggio delle categorie più colpite negli anni e che, in aggiunta, sono rimaste chiuse durante il lockdown, tuttavia senza penalizzare le famiglie.

Tra i comuni del Nord Milano, il Comune di Cinisello Balsamo è quello che presenta una tariffa più bassa: “Nonostante i diversi ostacoli tra cui gli aumenti dei costi di smaltimento e la criticità legata all’espletamento del servizio durante i mesi dell’emergenza sanitaria – ha dichiarato l’assessore al Bilancio e Tributi Valeria De Cicco – siamo di fronte a una oculata gestione dei conti da parte dell’Azienda Nord Milano Ambiente, che ha permesso di non aumentare i costi di gestione che devono per legge essere coperti dalla Tari”.

Il costo complessivo del servizio di gestione dei rifiuti nel 2020 si era ridotto di quasi 300mila euro rispetto al 2019, e per il 2021 è rimasto pressoché invariato, attestandosi a 10 milioni e 303mila euro.

L’opposizione dà una cattiva informazione ai cittadini e propone dei calcoli artificiosi, non ammettendo che la situazione era in disequilibrio da tanti anni – replica De Cicco -. Non ci sarà nessuna stangata per le famiglie, ma un maggior bilanciamento per non penalizzare gli operatori economici. Un errore a monte, con una sproporzione iniqua. Senza considerare che quest’anno i negozi chiusi non hanno prodotto rifiuti. Per venire in aiuto alle famiglie la prima rata sarà al 16 ottobre e la seconda nel 2022”.

di Micol Mulè

Cinisello Balsamo, Tari 2021: “Nessuna stangata per le famiglie, ma maggiore equità” - overview

Sommario: Tari: "Non è stangata"

Tags
Share

Autore

Angelo De Lorenzi

Angelo De Lorenzi

Articoli Correlati

COMMENTI

0 Commenti

Non ci sono ancora commenti!

Non ci sono ancora commenti, vuoi aggiungerne uno?

Scrivi commento

Scrivi Commento

La tua E-mail non verrà pubblicata.
*Campi obbligatori *

Newsletter

Leggi l'informativa privacy

SEGUI NORDMILANO24

  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube