Ven. 03 Dic. 2021
HomeAttualitàCinisello Balsamo, Maria Cristina Cella Mocellin avviata sulla strada della santità

Cinisello Balsamo, Maria Cristina Cella Mocellin avviata sulla strada della santità

[textmarker color=”E63631″] CINISELLO BALSAMO -[/textmarker] Mariacristina Cella Mocellin sarà venerabile. A dare la notizia il primo cittadino di Cinisello Balsamo che nei mesi scorsi insieme all’associazione Amici di Cristina Onlus aveva dato vita a una mostra in ricordo della cinisellese.

“Il 3 dicembre la consulta dei teologi di Roma ha espresso all’unanimità parere favorevole sul percorso di riconoscimento delle virtù della nostra  concittadina Mariacristina, vissute in modo eroico – ha spiegato Giacomo Ghilardi -. Una grande gioia. La sua vita, su cui abbiamo riflettuto recentemente nelle celebrazioni  per i 25 anni della sua morte, è un grande esempio per noi tutti, perché Mariacristina è una di noi, che dimostra come l’amore può esserci concretamente, nel nostro quotidiano”.

Chi era Mariacristina

Maria Cristina Cella è nata il 18 agosto 1969. Dal matrimonio con Carlo Mocellin, con il quale ha vissuto a Caranè in Valsugana, sono nati Francesco, undici anni, Lucia nove e Riccardo otto. Per non mettere in pericolo la terza gravidanza, ha rifiutato il trattamento chemioterapico necessario a combattere il tumore all’inguine che l’aveva colpita. Dopo lunghe sofferenze, il 22 ottobre 1995, si è spenta all’ospedale civile di Bassano del Grappa.

ARTICOLI CORRELATI