Mar. 06 Dic. 2022
HomeAttualitàCinisello Balsamo, Memorial Gaetano Scirea: Inter- Pro Sesto 3-2

Cinisello Balsamo, Memorial Gaetano Scirea: Inter- Pro Sesto 3-2

[textmarker color=”E63631″] MEMORIAL GAETANO SCIREA -[/textmarker] –   

Inter- Pro Sesto: 3-2 

Emozioni e qualche colpo di scena

L’ultima partita al campo di via  Cilea di sabato sera presentava l’esordio dell’Inter chiamata a confrontarsi con una Pro Sesto che ha dimostrato carattere nella partita già fatta. In effetti una gagliarda Pro Sesto tiene testa alla blasonata Inter (imbottita di classe 2006) già nei primi minuti di gara. I nerazzurri stentano a imporre il gioco, mentre gli avversari giocano un calcio ordinato, ritmico, che riesce a spezzare le giocate nerazzurre. La differenza comunque c’è, sancita dalla rete di Esposito nel 1° tempo.

All’avvio del secondo tempo la partita appare più equilibrata e la Pro Sesto prende coraggio. Arriva il meritato pareggio con un bel gol di Scaravilli. Inter in bambola, i sestesi ne approfittano e arriva il secondo gol. Segna Meriggi. Ad agguanciare il pareggio ci pensa la doppietta di Esposito.

Lo stile sestese è correre e non sbagliare i passaggi, quando il giocatore si trova vicino alla porta tira. Semplice, no? San Siro, però, guarda giù e “regala” un rigore ai nerazzurri. Esposito realizza dal dischetto. Poi i nerazzurri cincischiano un po’ e la classe dei singoli appare un po’ evanescente perché non al servizio del gioco di squadra. (A destra, l’estremo difensore nerazzurro). 

L’Inter rischia poi grosso: buon inserimento di Scaravilli che arriva vicino al portiere avversario ma il tiro è troppo centrale. I nerazzuri appaiono un po’ stanchi e “imballati”, colpa forse della fatica dopo una recente tourneé effettuata a Mosca.

Un’indecisione della difesa sestese mette in condizioni l’Inter di andare a segno con Bordoni lasciato completamente libero nell’area davanti al portiere. A quattro minuti dalla fine segna il 3-2 per l’Inter. Le emozioni non finiscono e arriva un contestato a favore della Pro Sesto, calcia De Simone ma tira troppo in alto. (I volontari della Croce Rossa di Garbagnate presenti a bordo campo. Per fortuna non c’è stato ancora bisogno del loro aiuto). 

ARTICOLI CORRELATI