Lun. 05 Dic. 2022
HomeBressoTorna Piano City, un week end di musica con 470 concerti gratuiti...

Torna Piano City, un week end di musica con 470 concerti gratuiti a MIlano

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Torna Piano City Milano. Da venerdì a domenica la città si muoverà al ritmo di musica grazie a ben 470 concerti gratuiti in luoghi spesso inusuali, dal caveau di una banca ai Bagni misteriosi dove è in programma un concerto ‘silent’ con cuffie wi-fi sabato alle cinque, prima dunque dell’alba.

Emblema di questa edizione dell’evento milanese, celebre in tutto il mondo, è Giuseppe Valla, non un pianista famoso, ma un ex capocontabile che studiando di notte si è diplomato al conservatorio e dalla prima edizione di Piano City tiene ogni anno un concerto per quattordici persone nella sua casa. Arrivato a 84 anni, continua a farlo (quest’anno domenica 20 maggio alle 15) come continua a suonare 18 giorni al mese per gli anziani del Pio Albergo Trivulzio.

Il programma è vastissimo ed è consultabile sul sito di Piano City: all’Auditorium della Verdi Roberto Prosseda si esibirà al Pedalpiano. Concerti anche al museo della Scala, al teatro Dal Verme ma anche in luoghi meno usuali come il passante ferroviario, il terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa, l’archivio di Stato, università, diversi ospedali, il bunker Breda, la sede della Croce bianca, il ricovero per senzatetto di via Ortles, l’orto botanico, il memoriale della Shoah e poi cortili e case in centro e in periferia.

A Radio Montecarlo e in piazza Gae Aulenti si esibirà la pianista e compositrice parmense Roberta di Mario, alla terrazza Aperol fra gli altri Giuseppina Torre. Pol Solonar si esibirà invece alle 5 di domenica all’Idroscalo. Persino il tram diventa un palcoscenico, e per chi vuole si può unire la musica al tandem e alla bicicletta scoprendo i parchi. Il palco principale della manifestazione si conferma ai giardini della Gam, la galleria di arte moderna dove l’inaugurazione venerdì alle 21 con la ‘principessa del jazz’, l’iraniana Aziza Mustafa Saleh. Sullo stesso palco è previsto anche il concerto di Django Bates che terrà anche una delle ‘lezioni di pianò in programma. Sul palco della Gam farà però anche il suo ritorno Vinicio Capossela, con un programma speciale ‘voiceless’ che chiuderà Piano City, un omaggio al pianoforte e a Milano città che lo ospita da quasi 30 anni. Il musicista torna a Piano City dopo sette anni dal concerto con cui ha inaugurato la prima edizione del festival, nel 2012. E questa volta chiude la manifestazione domenica alle 22.30. Alla Casa Chiaravalle – edificio sequestrato alla mafia – suonerà il brasiliano Marcelo Cesena. E per chi vuole, alla Palazzina liberty c’è musica tutta la notte per garantire 24 ore di concerti su 24 in tutto il fine settimana.

ARTICOLI CORRELATI