Sab. 01 Ott. 2022
HomeBressoTerrorismo, si apre il processo al foreign fighter dell'Isis di Bresso

Terrorismo, si apre il processo al foreign fighter dell’Isis di Bresso

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Il prossimo 10 maggio si aprirà a Milano l’udienza preliminare su un caso di terrorismo internazionale che ha riguardato anche Bresso. Quello di Ahmed Taskour, marocchino di 47 anni, nato a Casablanca e residente per diversi anni a Bresso. Quest’uomo era diventato un foreign fighter dell’Isis ma nel dicembre 2014 aveva portato in Iraq anche la famiglia, strappandola dalla realtà bressese dove i suoi figli si stavano integrando: scomparì alla mattina alla sera con la moglie marocchina e i due figli, una ragazzina quattordicenne e un bimbo che ai tempi, 10 anni appena. La sua famiglia era anche comparsa  in un video diffuso su youtube e con il logo dello Stato Islamico, nel quale l’uomo pronunciava parole di odio e guerra contro i ‘crociati’. Per questa vicenda, sulla quale ha indagato l’attuale responsabile dell’antiterrorismo milanese Alberto Nobili e il pm Enrico pavone, il gup probabilmente sospenderà il procedimento in quanto non si hanno più notizie da tempo dell’intera famiglia.

ARTICOLI CORRELATI