Lun. 04 Mar. 2024
HomeAppuntamentiLa magia delle fiabe, la straordinarietà dell'Associazione Sorriso

La magia delle fiabe, la straordinarietà dell’Associazione Sorriso

[textmarker color=”E63631″]CUSANO MILANINO[/textmarker] – Un punto di riferimento per l’intero Nordmilano, e non solo. In questa breve frase si potrebbe tranquillamente riassumere tutto l’operato dell’Associazione Sorriso Onlus di Cusano Milanino, ma sarebbe ancora riduttivo.

L’Associazione (nata nel 2000 a Cusano Milanino per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, organizzando e promuovendo attività di tempo libero) ha fatto nuovamente centro organizzando “Giardino Fatato”, un viaggio nel mondo de La bella e la bestia messo in scena nel cortile di Villa Bigatti, in viale Buffoli. Un progetto che ha reso i ragazzi dell’associazione i veri protagonisti della fiaba, con un risultato strepitoso e commovente che ha senza dubbio centrato gli obiettivi prefissati: inclusione, crescita umana, culturale e professionale.

E il giorno dell’inaugurazione, sabato scorso, la risposta del pubblico è stata eccezionale, con applausi a scena aperta da parte delle oltre cento persone presenti. “Questi applausi – ha commentato Ezio Meroni, dell’associazione – sono il commento migliore alla creatività e al lavoro“. Entusiasta del lancio di questo nuovo progetto anche il vice sindaco di Cusano Milanino, Lidia Arduino, presente per portare un saluto istituzionale: “Questa associazione porta avanti – ha commentato – un ottimo lavoro di apertura, utilizzando al meglio un ufficio comunale. Qualunque amministrazione, di qualunque colore politico, deve garantire la continuità di questo servizio”.

Pochi minuti di interventi, per non togliere i riflettori dai veri protagonisti della scena: i ragazzi del Sorriso. E l’iniziativa, c’è da crederci, ha strappato sorrisi dal primo all’ultimo minuto. L’installazione, realizzata grazie a un finanziamento di 12 mila euro della Fondazione Comunitaria Nordmilano, sarà visitabile fino al 30 novembre dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 17:00. Un’iniziativa rivolta a tutte le età, ma in particolare alle scuole del territorio: un modo innovativo per spiegare ai più piccoli la diversità.

 

ARTICOLI CORRELATI