Sab. 16 Ott. 2021
HomeAppuntamentiAinm a Cinisello insieme alle startup di Cofò: "Tecnologie a servizio della...

Ainm a Cinisello insieme alle startup di Cofò: “Tecnologie a servizio della sanità”

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Vivere in casa propria, nonostante la necessità di cure e monitoraggi, sicuri di ricevere un’assistenza 24 ore e servizi immediati. Trovare ascolto a qualsiasi ora dal proprio domicilio nel momento del bisogno e sapere che qualcuno dirà a noi o ai nostri familiari cosa fare nell’attesa che arrivi il personale sanitario. Addirittura vedersi attivare l’ossigeno o trattare uno scompenso cardiaco o misurare la pressione, senza dover andare in ospedale ma nemmeno uscire dalla propria stanza. Il tutto grazie a un dispositivo grande come un comodino e di facile utilizzo. E ancora: chi non ha mai provato cosa vuol dire dover fare ore di coda al pronto soccorso e magari rinunciare sfiniti prima di accedere alla visita? Nell’era del digitale, non basterebbe una app a gestire le cose in modo che i casi urgenti siano visitati subito e i meno gravi ricevano assistenza senza attese eterne?

I tempi cambiano e i “nativi digitali”, giovani laureati nelle tradizionali discipline ma specializzati in nuove tecnologie, sono “l’anello mancante” capace di trovare soluzioni moderne a problemi antichi. Per questo il 29 settembre alle 16 presso Cofò, realtà che ospita start up e progetti di imprenditoria giovanile all’interno di Villa Forno di Cinisello Balsamo, avrà luogo un incontro dal titolo “Tecnologie a servizio della sanità”, organizzato dall’Associazione Imprenditori Nord Milano (Ainm) e dal Comune di Cinisello Balsamo.

All’iniziativa parteciperanno gli autori delle start up, le aziende attive sul territorio, le massime istituzioni locali e tutti gli attori delle alleanze necessarie a far sì che l’economia cresca e crei welfare, ovvero benessere e lavoro (locandina dell’evento allegata). Data l’importanza dell’evento, saranno presenti, tra gli altri, l’assessore della Regione Lombardia al Welfare con delega al Servizio Sanitario, alla Programmazione sanitaria e ai Servizi socio-sanitari, Giulio Gallera, il sindaco di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, l’assessore alle Attività Produttive di Cinisello Balsamo, Andrea Catania.

Alcuni giovani stratupper presenteranno le loro idee. Per esempio è prevista la presentazione del progetto “Saanity”, ideato da giovani ingegneri e giuristi della Bicocca e del Politecnico di Milano per “snellire le code al pronto Soccorso e far sì che i codici verdi e bianchi non si sobbarchino ore di attesa ma arrivino solo quando possono essere visitati”, grazie a una app che permette di valutare da lontano la reale situazione del paziente, ma anche di prevedere i flussi di arrivo in pronto soccorso riorganizzando gli ospedali stessi.

ARTICOLI CORRELATI