Mer. 26 Gen. 2022
HomeBressoBresso, La Presidenza del Consiglio "congela" la vasca del Seveso

Bresso, La Presidenza del Consiglio “congela” la vasca del Seveso

[textmarker color=”E63631″]BRESSO[/textmarker] – Il sindaco Ugo Vecchiarelli è tornato da Roma con un risultato, temporaneo, ma comunque significativo: ogni procedura sulla costruzione della vasca di laminazione per il fiume Seveso rimarrà congelato fino a quando ci sarà la pronuncia del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche sui due ricorsi che il Comune di Bresso e i comitati cittadini hanno presentato contro l’opera che Milano e Regione Lombardia vogliono realizzare nel Parco Nord.

Giovedì il sindaco Vecchiarelli era andato a Roma alla Presidenza del Consiglio dei Ministri a una riunione per discutere il ricorso presentato il 28 giugno scorso contro l’approvazione del progetto definitivo approvato da Regione Lombardia e da Comune di Milano.Il Comune e il comitato di via Papa Giovanni sono impegnati a impedire che si realizzi un lago artificiale nel Parco Nordda 250mila metri cubi per accogliere le acque del Seveso nei giorni di piena.
Fonoa quando il Tribunale delle Acque non si sarà pronunciato sui ricorso presenti da Bresso, il progetto rimarrà bloccato.
ARTICOLI CORRELATI