Mar. 05 Lug. 2022
HomePoliticaSesto, nuovo no alla comunità islamica: niente PalaSesto per la festa dell'1...

Sesto, nuovo no alla comunità islamica: niente PalaSesto per la festa dell’1 settembre

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Dopo il no della giunta al progetto di costruzione della moschea al Restellone, la comunità islamica cittadina si è trovata di fronte a un nuovo rifiuto. Il gestore del PalaSesto, il palazzo del ghiaccio di piazza Primo Maggio, ha infatti negato ai musulmani l’utilizzo della struttura per la festa del Id Al Adha, una delle celebrazioni più importanti per il mondo islamico, che si sarebbe dovuta tenere il primo settembre. Sono circa 10 anni che il PalaSesto ospita questa ricorrenza religiosa e anche quest’anno erano attese oltre 4mila persone.

Il no del gestore è stato motivato facendo ricorso ai regolamenti comunali che prevedono che la richiesta degli spazi pubblici debba essere protocollata con un anticipo di 60 giorni. A questo punto, visto il palese ritardo, la comunità islamica si è appellata al sindaco, chiedendo una deroga. Ma Roberto Di Stefano ha detto un nuovo no.

“Non concederemo una deroga perché riteniamo basilare il rispetto delle norme vigenti”, ha tuonato Di Stefano. “Il Centro Islamico ha gravi inadempienze rispetto agli impegni assunti nelle convenzioni degli anni precedenti per la realizzazione della moschea in via Luini, con un mancato pagamento di 320 mila euro al Comune di Sesto. Inoltre, nonostante la mia richiesta avanzata da oltre un mese, non ho ancora ricevuto i bilanci del centro islamico per comprendere la provenienza dei finanziamenti”, ha aggiunto il primo cittadino.

ARTICOLI CORRELATI