Dom. 23 Gen. 2022
HomeCinisello BalsamoFlint Group Cinisello, licenziamenti in vista: l'azienda annuncia 32 esuberi

Flint Group Cinisello, licenziamenti in vista: l’azienda annuncia 32 esuberi

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – E’ una delle aziende più grandi di Cinisello Balsamo, con circa 340 dipendenti. Ora in 32 rischiano il posto di lavoro: stiamo parlando della Flint Group di via De Vizzi, società chimica che produce inchiostri e che ha commesse di rilevanza internazionale. Come già accennato nei giorni scorsi, l’azienda ha annunciato nuovi esuberi dopo i licenziamenti del 2014, e arrivano i dettagli.

Il numero esatto di lavoratori che rischiano il loro posto di lavoro è 32: quindici risorse della logistica, a cui se ne aggiungono altre quindici dell’area amministrativa e due figure professionali. “L’azienda ha espresso la volontà di dismettere entro la fine dell’anno una parte della logistica, dichiarando quindici esuberi in quel comparto a Cinisello. Inoltre i servizi amministrativi verranno delocalizzati, accentrando alcune funzioni nel centro europeo dei servizi che si trova in Polonia. Ecco altri 15 lavoratori amministrativi che rischiano il posto”, le parole di Mario Principe, segretario della Filctem Cgil di Milano.

I sindacati stanno già discutendo con la Flint: l’11 maggio è in programma un primo incontro in Assolombarda. “Abbiamo chiesto alla Flint Group di ricollocare i lavoratori che si intende licenziare, sia nel sito di Cinisello sia in quelli vicini di Baranzate o Caronno Pertusella. Se questa richiesta non dovesse essere accettata chiederemo di valutare se esistono risorse che possono essere pensionabili. Infine, l’ultima spiaggia: ragionare su eventuali volontarietà all’esodo, ovviamente con incentivi”, chiude il sindacalista.

ARTICOLI CORRELATI