Dom. 03 Lug. 2022
HomeCinisello BalsamoScuole al freddo, studenti in protesta a Cinisello

Scuole al freddo, studenti in protesta a Cinisello

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Scuole al freddo, studenti arrabbiati. Nel Nordmilano sono molti gli istituti dove gli allievi hanno protestato perché le aule e gli spazi comuni erano freddi, al ritorno in classe dopo il fine settimana. Lunedì al De Nicola di Sesto San giovanni un gruppo di studenti non è entrato a scuola per colpa del freddo: a dire il vero i riscaldamenti erano in funzione, ma serviva tempo per riscaldare bene gli ambienti.

Situazione differente a Cinisello Balsamo agli istituti Cartesio e Montale del Parco Nord: lì l”impianto era andato in blocco (e non è la prima volta). Così gli studenti per due giorni hanno protestato e in molti hanno disertato le lezioni. “Si comunica che l’impianto di riscaldamento di tutta la scuola è stato ripristinato, dopo un giorno di malfunzionamento, il giorno 18 ottobre 2016 alle ore 08:10”, si legge sul sito del Montale. Ma la rabbia degli studenti è rimasta alta: “Ogni anno sempre la stessa storia”.

Sul caso sono intervenuti anche i leghisti Jari Colla e Giacomo Ghilardi che hanno fatto un sopralluogo nelle scuole superiori del Parco Nord: “La segnalazione è arrivata da numerosi ragazzi e genitori che nella giornata di ieri ci hanno sollecitati ad occuparci di questa problematica; purtroppo si tratta di un film già visto, in quanto anche negli scorsi anni si sono verificati problemi analoghi. Abbiamo riscontrato che effettivamente gli studenti hanno ragione: nella maggior parte delle aule, e in tutti i laboratori, i caloriferi sono gelati. Siamo infatti dell’idea che se venisse operata una manutenzione decente e a cadenze regolari situazioni vergognose come questa non accadrebbero, anche perché fino a prova contraria, l’inverno arriva tutti gli anni”.

ARTICOLI CORRELATI