Ven. 12 Apr. 2024
HomeAltroDemocratici critici col Pd. Maggioranza di Sesto a un passo dalla rottura?

Democratici critici col Pd. Maggioranza di Sesto a un passo dalla rottura?

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Al momento è solamente una sensazione, ma le parole dure e senza ritorno dei Democratici per il Cambiamento lasciano poco spazio alle sfumature. Con la fine delle ferie sembra profilarsi una profonda spaccatura all’interno della maggioranza di centro-sinistra che governa la città. Una rottura che potrebbe portare i Democratici per il Cambiamento a uscire dalla maggioranza aprendo una crisi che, inevitabilmente, si trascinerebbe fino alle elezioni della prossima primavera.

Il testo del comunicato reso pubblico dai Democratici per il Cambiamento lascia poco spazio ai dubbi. Leggetelo integralmente qui sotto:

“Il dibattito di fine agosto sulla unilaterale ricandidatura del sindaco uscente da parte del Partito Democratico di Sesto San Giovanni impone una seria riflessione, perché appare come una scelta rivelatrice di una grave debolezza e rappresenta il segno di un forte scollamento tra la politica di palazzo e chi, ogni giorno, vive la città e conosce la sua gente. Non si è voluto aprire nessun confronto programmatico e progettuale all’interno della maggioranza e della città, cancellando le primarie dall’agenda politica cittadina. Non si è voluto aprire nessun confronto partecipativo che avrebbe favorito la nascita di una coalizione autenticamente riformista aprendola al contributo di nuove energie. La scelta di questo percorso da parte del Partito Democratico appare fortemente inadeguata rispetto alla crisi che attraversa la politica, ormai sempre più lontana dai cittadini. Oggi Sesto San Giovanni ha bisogno di un confronto largo rispetto al suo futuro, dove sarà opportuno coinvolgere tutte quelle forze politiche, civiche e di impegno sociale non necessariamente riconducibili a chi governa la città, anzi. Lo diciamo ormai da tempo: è arrivato il momento di costruire un nuovo progetto che coinvolga e appassioni quanti più cittadini possibile in vista dell’appuntamento elettorale del 2017.
Le necessità e i problemi sono molteplici e sotto gli occhi di tutti. Noi vogliamo essere parte della rinascita della nostra città senza preclusioni per nessuno, partendo dalle idee e dai progetti da mettere al servizio della città. Per questo siamo alla ricerca di una politica più bella”.

ARTICOLI CORRELATI