Sab. 13 Lug. 2024
HomeAttualità"Dico la mia": i sestesi decideranno se cambiare la viabilità in Rondinella

“Dico la mia”: i sestesi decideranno se cambiare la viabilità in Rondinella

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – Il Comune di Sesto lancia il sito “Dico la mia”, un portale per aumentare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica della città e alle decisioni amministrative. La prima proposta da sottoporre al voto dei cittadini riguarda la viabilità, uno dei temi più caldi di sempre: nello specifico l’amministrazione proporrà ai cittadini di Sesto di “dire la loro” su una possibile modifica della viabilità del quadrilatero viale Casiraghi, via Monte Grappa, via Pellico, via Masaniello, presentata l’altra sera al quartiere Rondinella dall’assessore Edoardo Marini.

“Dico la mia” è un sito (dicolamia.sestosg.net), collegato al Portale del Cittadino e realizzato in collaborazione con Fondazione Rcm, sul quale l’amministrazione comunale caricherà i progetti urbanistici, viabilistici, di riqualificazione urbana e ambientale e più in generale quelli per i quali ha la necessità di ascoltare il parere dei cittadini.

Dopo una semplice procedura di registrazione (inserimento di nome, cognome, mail, password e numero di telefono) il sistema invierà un sms con un codice da inserire per completare la procedura. Da quel momento il cittadino iscritto avrà la possibilità di visionare tutti i progetti presenti e per i quali l’amministrazione chiede un parere, dare la sua opinione e lasciare un suggerimento ritenuto migliorativo o un commento.

“La prima consultazione riguarda una proposta di modifica dei sensi unici nell’area a nord ovest della città, nella quale molti cittadini lamentano la difficoltà a muoversi in modo facile e sicuro a causa delle vie strette. La proposta caricata su ‘Dico la mia’ prevede l’introduzione di una serie di sensi unici, la ricostruzione della rotonda all’incrocio Casiraghi – Toti – Petrarca e l’allargamento dei marciapiede agli incroci nei quali saranno introdotti i nuovi sensi unici”, si legge su una nota del Comune.

Fino al 15 settembre gli iscritti alla piattaforma potranno votare la proposta (in maniera assolutamente anonima) la quale, se riceverà la maggioranza di pareri favorevoli, sarà realizzata, anche tenendo conto dei suggerimenti raccolti. In caso contrario, l’amministrazione fermerà la realizzazione del progetto e lo riscriverà, tenendo conto delle proposte alternative.

“Volevamo uno strumento per favorire una partecipazione – commenta l’assessore all’Urbanistica Edoardo Marini – che fosse consapevole, di qualità e facile da usare. Siamo convinti che questo nuovo sito possa aiutarci a migliorare Sesto San Giovanni con l’aiuto di tutti”.

 

ARTICOLI CORRELATI