Mar. 16 Apr. 2024
HomeCronacaRuba soldi in una perquisizione, poliziotto 'infedele' sospeso

Ruba soldi in una perquisizione, poliziotto ‘infedele’ sospeso

[textmarker color=”E63631″]SESTO SAN GIOVANNI[/textmarker] – E’ un sovrintendente della polizia stradale di Milano il poliziotto sospeso dal servizio con l’accusa di peculato per un episodio avvenuto a Sesto San Giovanni. Durante una perquisizione in un’azienda che si occupa di autodemolizioni a Sesto avrebbe compiuto un furto di 850 euro. Da quanto emerso dalle indagini svolte dalla Squadra mobile di Milano, il 21 novembre 2014 l’agente di 52 anni avrebbe eseguito in compagnia di altri suoi colleghi una perquisizione nell’ambito di alcuni accertamenti su parti di auto rubate. Avrebbe trovato 2mila euro in contanti e ne avrebbe intascati 850 senza farsi notare. E’ stato il titolare dello sfasciacarrozze ad accorgersi dell’ammanco guardando le immagini delle telecamere di sicurezza che mostravano il poliziotto mentre prendeva il denaro. Gli accertamenti svolti dalla squadra mobile milanese con il Pm di Monza Alessandro Pepè, hanno portato a disporre la sospensione in attesa di giudizio.

ARTICOLI CORRELATI