Dom. 23 Gen. 2022
HomeBressoE se i terroristi usassero l'aeroporto di Bresso?

E se i terroristi usassero l’aeroporto di Bresso?

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – E se i terroristi entrassero in Italia dall’aeroporto di Bresso? E’ una provocazione, ma ha dell’assurdo anche la vicenda che si sta sviluppando nello scalo turistico di Bresso in questi giorni. Da sabato, gli aerei passeggeri di piccole e medie dimensioni possono atterrare tranquillamente a Bresso, provenendo dall’Estero, senza alcun controllo. Così è accaduto sabato e domenica scorsa quando un aereo turistico con 9 passeggeri provenienti dalla Germania è atterrato a Bresso.

In queste settimane in cui ci si interroga sui temi della sicurezza in vista di Expo. Accade anche questo. Magari ci si attrezza con metal detector e controlli serratissimi nei grandi aeroporti e ai confini nazionali. Poi, dall’aeroporto piccolo e quasi invisibile, chiunque può entrare e uscire senza essere disturbato.

Sabato scorso tutto è avvento in modo molto soft e senza che l’aeroporto disponga di alcuna struttura che possa eseguire controlli di polizia. Di questo passo chiunque potrebbe arrivare in aereo dall’estero sfuggendo ai controlli ufficiali nei grandi aeroporti e ripartire indisturbato. Ricercati, evasori fiscali che portano i capitali all’estero. Anche i terroristi.

Senza contare che chinque potrebbe facilmente dirottare un aereo di piccole dimensioni e creare caos nella Milano dell’Expo. Un esempio lo abbiamo avuto un decennio fa, quando fu proprio un aereo turistico di piccole dimensioni partito da un aeroporto turistico a schiantarsi sul grattacielo del Pirellone provocando una tragedia, in barba a ogni controllo.

Dopo quella tragedia Per più di un anno l’aeroporto di Bresso è stato circondato e pattugliato dai militari 24 ore su 24. Poi, più nulla, oggi è accessibile a tutti.

Anche la guardia di finanza è intervenuta per ispezionare l’apporto e, a quanto pare ha chiesto informazioni sulle procedure normalmente attuate in caso di velivoli provenienti dall’estero.

ARTICOLI CORRELATI