Dom. 04 Dic. 2022
HomeAttualitàRho-Monza, non c'è più tempo: il progetto si ridimensiona

Rho-Monza, non c’è più tempo: il progetto si ridimensiona

[textmarker color=”E63631″]PADERNO DUGNANO[/textmarker] – I ritardi sulla realizzazione della Rho-Monza sono stati tali che già da diversi mesi tutte le realtà coinvolte sapevano che non ce l’avrebbero fatta in tempo per Expo.

Il progetto, così come era stato pensato, non vedrà la luce nella sua interezza per la fatidica data di maggio, ma si ragionerà per lotti.

Il terzo lotto, a carico di Serravalle, che tocca nel vivo il Nordmilano, attraversando il territorio di Paderno Dugnano e ritenuto a più riprese “strategico” per evitare il blocco della A4 subirà un netto ridimensionamento.

Secondo quanto riporta l’edizione online de IlSole24Ore, si lavorerà allo “stralcio dello stralcio”, ovvero una riduzione sulla riduzione del progetto originale.

Vi saranno quindi due corsie in una sola carreggiata che collegheranno la Tangenziale Nord a quella che è attualmente la Rho-Monza; a questo si aggiungerà la riqualificazione del viadotto che passa la Milano-Meda, sempre a due corsie. Un traguardo che da Serravalle intendono raggiungere entro fine marzo e che costerà circa 40 milioni di euro, rispetto ai 200 milioni di euro del progetto originale, rimandato a dopo Expo, quindi non prima del 2016.

(Foto dal nostro archivio)

ARTICOLI CORRELATI