Lun. 03 Ott. 2022
HomeAttualitàMaxi centro commerciale: Bettola pronta a cambiare volto

Maxi centro commerciale: Bettola pronta a cambiare volto

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Un centro commerciale più grande dell’attuale. Un polo direzionale che potrebbe diventare sede operativa di aziende e società. E il tanto atteso parcheggio di interscambio a servizio del capolinea della linea 1 della metropolitana. Queste le linee guida della proposta preliminare di variante al Programma di Intervento Integrato Bettola presentata nei giorni scorsi dall’operatore privato Immobiliare Europea all’amministrazione comunale che ora dovrà esaminarla attentamente e definire i passaggi necessari, tra cui i pareri e le autorizzazioni regionali, che potrebbero portare all’approvazione della proposta entro la fine del 2015.

Insomma, l’operatore privato ha fatto il primo decisivo passo per cambiare completamente volto alla Bettola, il rione dove campeggia il Centro Commerciale Auchan che sorge tra Cinisello e Sesto, a ridosso dello svincolo autostradale che collega la SS36 e la A4, dove sorgerà il nuovo capolinea della rossa.

“Come previsto dal Pgt, l’obiettivo principale è quello di assegnare una nuova centralità metropolitana ad un’area attualmente poco valorizzata nelle sue funzioni, nonostante sia collocata in una posizione strategica rispetto ai flussi della mobilità del Nordmilano – si legge nel comunicato stampa del Comune -. L’intervento prevede, accanto all’ampliamento dell’attuale centro commerciale che permetterà di salvaguardare e rilanciare le attività economiche esistenti, lo sviluppo di un polo direzionale capace di attrarre nuove attività imprenditoriali”.

Un piano imponente e ambizioso che in un certo senso rappresenta la “merce di scambio” attraverso la quale, con l’operazione di “compensazione”, il Comune dovrebbe mettere le mani sulle aree attualmente private del Parco del Grugnotorto e trasformarle in patrimonio pubblico.

“Le scelte operate nella proposta non prevedono modifiche volumetriche e aumento di consumo di suolo ma una ridefinizione funzionale dei volumi già acquisiti da precedenti scelte urbanistiche. Complessivamente l’area dell’intervento ha una superficie territoriale di circa 276mila mq nei quali, così come previsto dal Pgt, sono insediabili circa 150mila mq di funzioni commerciali, terziarie, culturale e ricreative. All’interno di queste quantità sono previsti 48mila mq per il parcheggio specificamente dedicato alla metropolitana e circa 3000 mq tra bicistazione e stazione degli autobus”, si legge ancora nella nota ufficiale.

FOTO ARCHIVIO

ARTICOLI CORRELATI