Gio. 30 Mag. 2024
HomeCinisello BalsamoFurto alla piscina Alberti, danni e rabbia a Cinisello

Furto alla piscina Alberti, danni e rabbia a Cinisello

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Tanti danni per rubare un vecchio registratore e poco altro. E’ il bilancio del furto alla piscina Alberti compiuto da una banda di delinquenti nella notte tra sabato e domenica. I balordi hanno completamente sventrato una porta di sicurezza che dà sul retro per accedere all’impianto sportivo comunale e rovistare tra le cose contenute.

A denunciarlo è stata la presidente dell’associazione sportiva Asa, che gestisce la piscina. Tanti danni, stimati per circa 4-5mila euro, per non trovare nulla di valore. Perché in una piscina è difficile trovare qualcosa di uso quotidiano che può far gola ai ladri.

I malviventi hanno distrutto la centralina dell’antifurto e sradicato anche tutti i sensori volumetrici. Hanno anche spaccato la porta del locale caldaia, immaginando forse che ci fosse qualcosa di valore dentro, e rovistato negli armadietti dello spogliatoio maschile.  Non hanno toccato il defibrillatore presente a portata di mano per sicurezza.

Stamattina la piscina  rimarrà chiusa per eseguire i lavori. Un brutto inizio di anno per l’Asa, forte della recente vittoria nella gestione delle piscine di Cinisello, ma che già dovrà affrontare un impegno economico importante per riqualificare le strutture.

Già un anno e mezzo fa la porta della piscina era stata forzata. In quell’occasione si era trattato più di un vandalismo: l’acqua della piscina era stata sporcata con rifiuti e urina ed era stato necessario un ricambio completo della vasca. Questa volta l’acqua non è stata toccata.

leggi anche: “Assegnata la gestione delle piscine: vincono Asa e Gsl, ma a loro spetterà riqualificarle”

Un furto è stato compiuto anche alla vicina sede delle associazioni. Nell’ufficio dell’Associazione Mazzarinesi è stato rubato un computer e un televisore. Sono stati loro ad avvisare i carabinieri che, una volta giunti sul posto, si sono accorti anche della spaccata alla piscina Alberti.

Solo l’altro giorno era successo alla sede dell’Auser di Cinisello, che ha subito così il terzo colpo in tre mesi.

IMG-20150111-WA0006

IMG-20150111-WA0008
La centralina dell’antifurto spaccata dai ladri

danni-piscina-alberti

 

ARTICOLI CORRELATI