Gio. 30 Mag. 2024
HomeAttualitàScuole digitali e ristrutturate a Cinisello Balsamo

Scuole digitali e ristrutturate a Cinisello Balsamo

[textmarker color=”E63631″]CINISELLO BALSAMO[/textmarker] – Prima campanella anche a Cinisello Balsamo. Gli studenti, e le loro famiglie, hanno trovato scuole rinnovate. Almeno così sostiene l’amministrazione comunale che ha emanato una nota con la quale annuncia il completamento di alcuni lavori di ristrutturazione e ammodernamento negli istituti cittadini.

Si è concluso infatti il progetto “Cinisello Balsamo-distretto digitale” con la digitalizzazione completa delle 17 scuole cittadine primarie e secondarie di primo grado. Ma non solo: “Per quanto riguarda i progetti che guardano al futuro, anticipo che nei prossimi mesi saranno realizzati interventi di posa della fibra ottica nelle scuole”, ha detto l’assessore ai Lavori pubblici Ivano Ruffa. Un primo progetto, nato da una convenzione con Vodafone, prevede la disponibilità della rete dati e voce gratuita in 10 edifici pubblici, tra cui 5 scuole. Infine, grazie a un bando provinciale a cui il Comune ha partecipato, si sta completando la posa della fibra ottica nel sottosuolo cittadino e a breve saranno messi in rete scuole e alcuni edifici comunali.

Oltre alle opere finanziate con i contributi statali, saranno eseguite altre opere di manutenzione straordinaria con finanziamenti comunali presso le scuole dell’infanzia Collodi, Giovanni XXIII1° e 2°, Rodari, Giolitti, Buscaglia, Petrarca, primarie Villa, Parco dei Fiori, Lincoln, Bauer, Garibaldi per un importo complessivo di circa 60.000 euro. Inoltre si prevede un intervento di tinteggiatura interna ed esterna dell’asilo Nido Girasole per un importo di circa 85mila euro e un intervento di eliminazione delle barriere architettoniche con formazione di un nuovo ascensore presso la scuola secondaria Morandi (nel plesso Beato Carino) per un importo di circa 75mila euro. Si aggiungono, inoltre, i lavori svolti presso le scuole Costa e Paisiello: sono state oggetto di interventi relativi alla sistemazione dei controsoffitti, di alcune aule, dei servizi igienici e degli spazi comuni, per un investimento di 310mila euro.

 

ARTICOLI CORRELATI