Mar. 25 Gen. 2022
HomeAttualitàSciopero benzinai, tre giorni a rischio per gli automobilisti

Sciopero benzinai, tre giorni a rischio per gli automobilisti

[textmarker color=”E63631″]NORDMILANO[/textmarker] – Un giorno di fermo totale e tre giorni senza self service. Queste le coordinate della massiccia protesta messa in atto dai benzinai. Mercoledì 18 giugno (a partire dalle 22 del 17, sino alle 22 del 18) i distributori di carburante saranno chiusi su tutto il territorio nazionale mentre, dalle 7 del mattino del 14 giugno sino alle 19,30 del 17 giugno non saranno attivi i servizi di self service durante i regolari orari d’apertura. Le organizzazioni sindacali di categoria motivano lo sciopero contro “i prezzi alti delle compagnie petrolifere e l’indifferenza e la sostanziale inerzia da parte delle istituzioni e della politica” e ribadiscono la necessità di “un rapido e serrato confronto all’interno del settore e soprattutto con Governo e Parlamento”.

La protesta andrà avanti anche la settimana seguente; a partire dalle 24 del 21 giugno sino alle 24 del 28 giugno non saranno accettati i pagamenti elettronici e saranno sospese tutte le promozioni delle compagnie.

ARTICOLI CORRELATI