Ven. 12 Apr. 2024
HomeA tutto sportSesto San Giovanni, hockey: ko per under 19 e 16, bene l’under...

Sesto San Giovanni, hockey: ko per under 19 e 16, bene l’under 14 inline

Il week end appena trascorso ha visto impegnate in pista le formazioni under 19, 16, 10, Libertas e under 14 inline. Ko per under 19 e 16, buon risultato invece per l’under 14 inline.

L’under 19 soccombe in trasferta con la squadra Brixen-Wipptal che si aggiudica il match per 9 reti a 1. In rete, per il Farm Team Como-Devils, Anastasi. Nonostante il ko, la lettura della partita da parte di coach De Zordo non è totalmente negativa: “Complessivamente una prova abbastanza buona – commenta -, anche se abbiamo commesso degli errori di troppo”.

Doppio impegno per l’under 16, in casa contro Valpellice e in trasferta con il Como. Entrambi i match si chiudono con una sconfitta per i rossoneri, 1-15 (rete di Visayana) nella partita casalinga e 5-1 (rete di Cerea) in casa del Como. “Con i Bulldogs abbiamo provato diverse combinazioni e testato alcuni giocatori – analizza coach Hafner -. Con Como invece siamo entrati in pista con troppa leggerezza, senza il giusto atteggiamento. Abbiamo perso tutti i duelli uno contro uno, loro hanno giocato in modo più disciplinato, meritando la vittoria”.

I giovanissimi atleti dell’under 10 sono scesi in pista nel raduno con Como, Aosta e Torino Bulls. Nel roaster: T. Nani, S. Bove, S. Capuano, O. Kekkonen, N. Flore, P. Florean, C. Gaggianesi, G. Carinelli, E. Scottini, B. Falconi, T. Mocanu. È tornata in pista anche la Libertas, per l’amichevole casalinga con i Fighters Milano. A raccontare l’andamento del match il tecnico rossonero Banchero: “Per la prima volta i ragazzi ci sono cimentati con il regolamento FISG – spiega -. Il primo tempo è servito per capire le nuove dinamiche di gioco, anche se si è chiuso con il vantaggio degli ospiti, nel secondo e terzo tempo abbiamo giocato meglio”.

Infine, l’under 14 inline che agguanta la vittoria nel match con Milano Quanta per un risultato finale di 9-2, grazie alle reti di Casiraghi, M. Calistri (2), Cerea (2), Tomasetti, Lietti, Bergo e Marchese. Nonostante il rotondo successo coach Fumagalli ha qualcosa da dire ai suoi ragazzi: “Non sono completamente soddisfatto, abbiamo giocato un primo tempo in modo disordinato, dando spazio a giocate individuali – commenta -. Nel secondo tempo ci siamo messi a giocare meglio anche se possiamo fare meglio”.

ARTICOLI CORRELATI