Mer. 17 Apr. 2024
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, Villa di Breme Forno: tutto pronto per dare il via...

Cinisello Balsamo, Villa di Breme Forno: tutto pronto per dare il via ai lavori

Il Comune ha ottenuto un finanziamento di 562mila euro dal Ministero delle Infrastrutture che serviranno per il recupero, la valorizzazione e l'efficientamento energetico della terza Villa della città

È tutto pronto per dare l’avvio ai lavori che interesseranno Villa di Breme Forno. Il Comune ha approvato e trasmesso la bozza di Convenzione per avviare gli interventi destinati al recupero e valorizzazione della terza villa cittadina, a seguito del finanziamento di 562mila euro ottenuto dal Ministero delle Infrastrutture. I lavori dovranno iniziare entro e non oltre il 2024, come stabilito dal Ministero che ha concesso il finanziamento.

Il finanziamento proviene da un Fondo interventi finalizzati alla tutela e alla promozione del patrimonio culturale e storico come da Decreto Ministeriale n. 142 del 6 giugno 2023. Lo stanziamento dovrà essere usato, come da dettato, per immobili di interesse artistico, storico, archeologico o etnoantropologico per la conservazione del patrimonio culturale, assicurata mediante una coerente, coordinata e programmata attività di studio, prevenzione, manutenzione e restauro. La proposta di intervento presentata ha risposto ai requisiti richiesti, riguardando un immobile di interesse culturale e storico, il suo efficientamento energetico, l’adeguamento per garantire l’accessibilità totale o parziale e la fruibilità da parte delle persone con disabilità.

Oltre a questo, la manutenzione sarà straordinaria e finalizzata alla conservazione e valorizzazione dell’immobile, con l’eventuale completamento di interventi in corso. In particolare, per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento e raffrescamento siti nei quattro piani di Villa Forno, dal momento che dalle analisi eseguite l’attuale impianto non risulta più performante a livello energetico, si è optato per la sua sostituzione con una tipologia ad alta efficienza energetica mantenendo la distribuzione attuale, oltre al ripristino del sistema fotovoltaico ad oggi presente ma non utilizzato per mancanza di allaccio in rete e certificazioni.

L’immobile, di proprietà comunale, in conformità ai requisiti richiesti, ospita attività di valorizzazione con apertura al pubblico, programma di visite guidate, eventi culturali, aperture straordinarie, attività promozionali e di valorizzazione. La firma della convenzione con il Ministero concretizza la progettualità presentata: “Nel suo futuro l’Hub del lavoro e della formazione con la partnership con AFOL Metropolitana – annuncia il sindaco Giacomo Ghilardi -. Si attua così il programma di recupero di Villa di Breme Forno grazie al finanziamento ottenuto”.

 

 

ARTICOLI CORRELATI