Dom. 21 Lug. 2024
HomeBreaking NewsPaderno Dugnano, catturato ladro dopo fuga rocambolesca

Paderno Dugnano, catturato ladro dopo fuga rocambolesca

Assieme a due complici si sarebbero finti carabiniere e tecnico dell’acquedotto per rubare in casa ad un’anziana. Epilogo amaro per un  48enne italiano finito in carcere a Monza, arrestato con l’accusa di furto. Il fatto risale a ieri 16 febbraio, a Paderno Dugnano, quando la Polizia Locale ha notato un’auto grigia attraversare un passaggio a livello nonostante il semaforo fosse rosso e le sbarre in fase di chiusura. Gli agenti hanno iniziato un inseguimento ad alta velocità che si è concluso con uno spettacolare incidente tra l’auto sospetta e un altro veicolo.

Fuga a tre, un arrestato

Nonostante il violento impatto, tre uomini sono riusciti a fuggire a piedi, ma uno di loro è stato immediatamente bloccato grazie all’intervento tempestivo dei militari, arrivati sul posto in aiuto degli agenti. Nell’auto i militari hanno rinvenuto  targhe contraffatte, attrezzi da scasso, dispositivi illegali di comunicazione radio, mascherine chirurgiche, e un berretto e un adesivo che simulavano l’appartenenza alle forze dell’ordine. Sono stati anche trovati 2000 euro  in contanti e diversi monili in oro risultati poi essere provento di un furto in abitazione ai danni di una 83enne del posto; la donna ha riferito che circa mezz’ora prima, un soggetto, qualificatosi come tecnico dell’acquedotto che avrebbe dovuto eseguire dei controlli, le aveva rubato il denaro ed i monili rinvenuti. Il fermato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Monza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

 

ARTICOLI CORRELATI