Mer. 17 Apr. 2024
HomeBreaking NewsCormano, elezioni amministrative: dopo l'annuncio dei candidati già volano scintille

Cormano, elezioni amministrative: dopo l’annuncio dei candidati già volano scintille

La coalizione di centrodestra, che sostiene il sindaco uscente Magistro, commenta la candidatura di Pilotti respingendo la narrazione del candidato del centrosinistra sull'operato dell'attuale Amministrazione

Come annunciato la scorsa settimana, sarà ancora Luigi Magistro, attuale sindaco di Cormano, a guidare la coalizione di centrodestra alle prossime elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno. Magistro sfiderà Marco Pilotti, candidato in corsa per la coalizione di centrosinistra. Una candidatura, quella di Pilotti, che tra le file del centrodestra ha suscitato un moto di stupore: “Pilotti è l’unico esponente rimasto proprio di quella giunta che ha plasticamente rappresentato il fallimento di oltre settant’anni di monopolio a sinistra a Cormano causando un crollo storico nel nostro comune”, spiega la coalizione in una nota.

E aggiunge: “Leggiamo che Pilotti ci imputa “sentimenti di rivalsa e rancore”: se vogliamo chiamare rivalsa la volontà di porre rimedio alle gravissime lacune lasciate dalla sua giunta, una su tutte la disastrosa situazione del bilancio comunale – di cui proprio Pilotti aveva la delega – che la Corte dei Conti ha definito sull’orlo di un “grave dissesto”, possiamo accettarlo e anzi andare fieri di essere riusciti in pochi anni ad invertire diametralmente la rotta con risultati davvero straordinari”.

Rimandata al mittente anche l’accusa di “sostanziale immobilismo” di cui Pilotti ha parlato a proposito dell’avanzamento dei lavori che interessano i cantieri cittadini, una narrazione respinta a gran voce dal centrodestra che rivendica il lavoro svolto finora con esempi concreti: “Il completamento di uno dei primi grandi cantieri avviati nel nostro mandato è la riapertura della via Torino, che proprio sotto la giunta di cui Pilotti faceva parte fu chiusa con atto unilaterale che causò una grave frattura con il Comune di Novate e perfino un richiamo da parte del Prefetto che giudicò illegittima la decisione”. La riapertura di via Torino, completamente rinnovata, a doppio senso di marcia e con percorso ciclopedonale, risale al 2021 dopo 18 mesi di lavori a carico di Autostrade: “Tutti possono fare i conti, è un po’ difficile sostenere un’affermazione come quella di Pilotti senza perdere di credibilità”, aggiunge il centrodestra rendendo nota la firma, proprio nei giorni scorsi, della convenzione per regolare la responsabilità sulla passerella ferroviaria “che i nostri predecessori dal 2016 non sono stati in grado di formalizzare”.

Non ci adegueremo a questo livello di livore – conclude la nota -, lavoriamo come abbiamo sempre fatto fin dal primo giorno, con coscienza e buonsenso, puntando a grandi progetti con la consapevolezza delle nostre possibilità e nel frattempo intervenendo come stiamo facendo sui nostri parchi, sulle nostre scuole, sugli impianti sportivi, sulla sicurezza, sui servizi e su tutto quello che consente a una comunità di progredire serena, affrontando le fatiche del quotidiano a passi piccoli ma costanti”.

Cormano, Marco Pilotti sfida il sindaco uscente Magistro

 

ARTICOLI CORRELATI