Mer. 19 Giu. 2024
HomeBreaking NewsAl gruppo Lutech il premio VisionFabrique 2023

Al gruppo Lutech il premio VisionFabrique 2023

Nell’ambito dei Dialoghi del NordMilano 2023, il Gruppo Lutech ha ricevuto ieri il premio VisionFabrique 2023, l’ambito riconoscimento per l’azienda che si è particolarmente distinta nel corso dell’anno. A ricevere il premio al Teatro Bi di Cormano, Mirko Bovo, Procurement & Facility Management Director presso Lutech.
La motivazione del premio:
Il Gruppo Lutech, trasferito dalla vecchia sede di Cologno al suo nuovo headquarter di Cinisello Balsamo, progetta, realizza e gestisce soluzioni per la trasformazione digitale, l’innovazione e la crescita di aziende e istituzioni. Lutech è tra i primi tre player in Italia nei servizi di Digital Evolution, con 4.700 professionisti e ricavi che hanno superato i 600 milioni di euro.
La crescita di Lutech, sostenuta dal Fondo APAX, è stata vorticosa acquisendo nell’ultimo decennio 15 nuove società e distinguendosi in un comparto strategico e innovativo, per il supporto e l’accompagnamento che offre alle aziende nella continua trasformazione digitale costruendo soluzioni tecnologiche in grado di supportarle ad essere competitive in uno scenario sempre più complesso e articolato.
Con le acquisizioni estere, oggi Lutech è presente in 8 paesi consolidando il suo percorso di sviluppo e distinguendosi anche per aver partecipato a numerosi progetti di mobilità sostenibile come nel caso del MOST, il Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile, per la transizione digitale e green.
Con il Lutech Campus, un vero e proprio fiore all’occhiello della società, il Gruppo è aperto al contributo di Istituti accademici, partner tecnologici, clienti e start up, con l’obiettivo di avviare e condividere percorsi di innovazione.
La scelta di premiarla corrisponde allo spirito del premio proteso a far conoscere nel nostro territorio gli imprenditori e le organizzazioni più visionarie: Lutech ne è la dimostrazione coniugando chiarezza negli obiettivi, stima per i propri collaboratori, passi solidi e sapienti scelte di equilibrio tra giusta reddività e seri piani di sviluppo industriale.

 

ARTICOLI CORRELATI