Mar. 16 Apr. 2024
HomeAttualitàRialzo RC auto: quali sono le cause e perché conviene pensare veramente...

Rialzo RC auto: quali sono le cause e perché conviene pensare veramente a un noleggio a lungo termine

Dentro la spirale inflazionistica che sta colpendo tutto il continente europeo ci sono finite anche le RC Auto. I dati riportati a settembre 2023 dall’Osservatorio di Facile.it lo dicono chiaramente. E non si parla di un rialzo da poco, perché rispetto all’anno precedente l’aumento è quasi del 30%. Sicuramente è difficile pensare che il confronto fra quest’anno e il prossimo sarà dimezzato. Conviene a questo punto pensare a soluzioni alternative, anche perché le stringenti norme di alcuni comuni, fra cui quello di Milano, stanno portando sempre più all’esasperazione il mondo degli automobilisti. E quello dell’RC è il costo più esoso per i possessori di un’automobile, ma non è l’unico. A questo punto bisogna per forza rinunciare ad avere un’auto o ci sono soluzioni alternative? Ad esempio, un’ottima possibilità è offerta dal noleggio a lungo termine che vede nella Lombardia il capo stipite con il 32% di contratti stipulati. Quali vantaggi ci dà un noleggio a lungo termine?

Perché scegliere un noleggio a lungo termine e come noleggiare un T-cross

Uno dei motivi del perché optare per un noleggio è certamente l’enorme risparmio che si ha sull’RC auto. Questo perché il costo assicurativo è tutto raggruppato in un’unica rata al pari delle altre spese che possono essere la manutenzione ordinaria, la gestione amministrativa, il cambio gomme e il costo benzina. Se in questi ultimi anni pensare di acquistare un crossover sembra, per esempio, impossibile, perché anche un eventuale finanziamento è dispendioso e in più tutte le altre spese hanno un costo triplo o quadruplo rispetto alle auto normali, di contro è molto più facile noleggiare Volkswagen T-CROSS 1.5 TSI SPORT 150CV o qualunque altro fuori strada, perché tutti i costi sono gestibili ratealmente. Soprattutto quello assicurativo!

Perché costano così tanto le RC Auto

Ma esiste una ragione del perché le compagnie assicurative rappresentano un costo economico così alto?

I dati dicono che l’inflazione, come detto, ha spinto anche i prezzi assicurativi. La sola spirale inflazionistica, tuttavia, non basterebbe a spiegare tutte le cause. Infatti, anche il notevole aumento dei sinistri stradali contribuisce ad elevare il prezzo. Per esempio, nel 2022 i dati Aci-Istat hanno rilevato che la media è stata di 9,2% al giorno, per un totale di 454 giornalieri.

Un’altra motivazione che giustifica l’aumento dei costi è data dal fatto che molti automobilisti italiani non sono in prima classe, ma nelle classi inferiori.

E un altro parametro che porta al rialzo del prezzo è dato dal valore del risarcimento medio che è passato da 4.985 a 5.113 euro a causa dell’inflazione.

Come risparmiare sull’RC Auto

Fra i tanti modi per risparmiare sulla polizza c’è sicuramente la scelta di abbandonare la propria auto privata e pensare a un noleggio a lungo termine o in alternative preferire alle quattro ruote le due ruote o le sole biciclette. Anche se dall’Osservatorio di Facile.it si è visto che le compagnie assicurative tendono a fare sconti a chi possiede un dispositivo black box, perché questo dispositivo registra la dinamica e identifica anche le colpe del conducente. Oppure c’è sempre l’opzione di sfruttare i comparatori assicurativi per trovare la soluzione più economica.

ARTICOLI CORRELATI