Dom. 21 Lug. 2024
HomeAppuntamentiPaderno Dugnano, "Il senso della vita" nella testimonianza del beato padre Giuseppe...

Paderno Dugnano, “Il senso della vita” nella testimonianza del beato padre Giuseppe Ambrosoli

Oggi l'inaugurazione della mostra dedicata al medico e missionario, un uomo di grande coraggio che primeggiava per umiltà e semplicità: ha lavorato con amore ed è morto per amore della sua opera e della sua gente

Da oggi, venerdì 20 ottobre e sino al 25 ottobre, la Hall della clinica San Carlo di Paderno Dugnano ospita  la mostra fotografica con straordinari contributi filmati dal titolo “Il senso della vita”. Le immagini esposte intendono trasmettere l’eredità che il Beato padre Giuseppe  Ambrosoli ha lasciato con la sua opera a Kalongo nel nord Uganda.
Nei volti, nei sorrisi e nelle espressioni delle persone immortalate nelle immagini della mostra, e dei testimoni dell’inaugurazione sarà possibile ritrovare tutto ‘il senso della vita’ che padre Giuseppe Ambrosoli ha insegnato loro e ci vuole insegnare ancora oggi.
È questa la sua eredità: un ospedale che è un punto di riferimento per il territorio, unica struttura in grado di fornire servizi sanitari di qualità, ma è anche e soprattutto un motore di cambiamento, di crescita culturale e spirituale perché è riuscito non solo a debellare malattie e patologie sul piano epidemiologico, ma anche ad aiutare la sua gente da un punto di vista di crescita culturale e sociale, contribuendo ad educare e insegnare loro come prendersi cura di sé e della propria famiglia. Un luogo di sviluppo e formazione globale. Padre Giuseppe, medico e missionario, un uomo di grande coraggio che primeggiava per umiltà e semplicità: ha lavorato con amore ed è morto per amore della sua opera e della sua gente.
Sono previste visite guidate anche nelle ore serali su prenotazione.

L’inaugurazione della mostra “Il senso della vita”

L’inaugurazione della mostra è in programma oggi, venerdì 20 ottobre, alle 21  con la presenza di Giovanna Ambrosoli, Presidente della Fondazione Ambrosoli; Giuliano Rizzardini Direttore del Centro Malattie infettive Ospedale Sacco e Filippo Ciantia già direttore dell’ospedale di Kalongo. La Scuola don Bosco, sabato 21 ottobre, ha organizzato per tutti i ragazzi della scuola un campo Missionario invitando testimoni della Fondazione Ambrosoli.

ARTICOLI CORRELATI