Gio. 30 Mag. 2024
HomeIn evidenzaGiro 2023. Filippo Zana trionfa in Val di Zoldo e Roglic attacca....

Giro 2023. Filippo Zana trionfa in Val di Zoldo e Roglic attacca. Domani le Tre Cime

Il campione italiano batte in volata Thibaut Pinot, protagonisti della fuga di giornata mentre Roglic e Thomas staccano Almedia

Oggi è stata una tappa spettacolare da Oderzo a Val di Zoldo. Le salite hanno fatto da trampolino di lancio per alcuni corridori ed esaltato, in particolare, il valore di Filippo Zana che si era già  messo già in evidenza nella tappa del Bondone. Il più intraprendente è stato il francese Thibaut che aveva il doppio obiettivo di vincere la tappa e di migliorare la posizione in classifica generale.

Almeida in affanno

Anche i big si sono impegnati, in particolare Roglic, che ha allungato il passo nell’ultima salita. Se nella tappa dura del Bondone aveva perso qualcosa lo sloveno, oggi è toccato ad Almeida pagare 21 secondi di distacco nei  suoi confronti La maglia rosa, rimasta nella scia di Roglic, è sempre sulle spalle di Thomas. Domani con le salite più dure della corsa e l’arrivo sulle Tre Cime di Lavaredo, la classifica generale potrebbe assumere una fisionomia più definita. Roglic appare in crescita e sembra abbia superato la mezza crisi del Bondone, in difficoltà Almeida, regolare Thomas.

Il giovane Frigo fra gli attaccanti di giornata

Come da copione un gruppo di coraggiosi ha iniziato la fuga che si è concretizzata ai piedi della prima salita di giornata, quella verso Passo della Crosetta. Al comando si sono portati i suguenti corridori: Aurélien Paret-Peintre (AG2R Citroën Team), Thibaut Pinot (Groupama – FDJ), Marco Frigo (Israel – Premier Tech), Derek Gee (Israel – Premier Tech) e Filippo Zana (Team Jayco AlUla).

A fondo valle si sono poi accodati Warren Barguil (Team Arkéa Samsic) e Vadim Pronskiy (Astana Qazaqstan Team), formando il drappello di sette fuggitivi. Nel proseguo della frazione il vantaggio nei confronti del gruppo maglia rosa è lievitato fino a raggiungere i 5 minuti abbondanti, poi il distacco è tornato a essere più contenuto.

All’inizio dell’ultima salita sono rimasti  solo Zana e Pinot che si sono disputati la vittoria allo sprint. Dietro Roglic ha allungato il passo mettendo in difficoltà gli avversari e a farne le spese è stato soprattutto Joao Almeida.

Ordine d’arrivo

1 Zana Filippo Team Jayco AlUla 04:25:12

2  Pinot Thibaut Groupama – FDJ ,,

3 Barguil Warren Team Arkéa Samsic 00:50

4 Gee Derek Israel – Premier Tech 01:03

5   Paret-Peintre Aurélien AG2R Citroën Team 01:24

6  Frigo Marco Israel – Premier Tech ,,

7 Roglic Primož Jumbo-Visma 01:56

8 Thomas Geraint INEOS Grenadiers ,,

9  Almeida João UAE Team Emirates 02:17

10  Dunbar  Eddie Team Jayco AlUla 02:32

Classifica generale

1 Thomas Geraint INEOS Grenadiers 76:25:51

2  Roglic Primož Jumbo-Visma 00:29

3 Almeida João UAE Team Emirates 00:39

4  Dunbar Eddie Team Jayco AlUla 03:39

5 Caruso Damiano Bahrain – Victorious 03:51

6  Kamna Lennard BORA – hansgrohe 04:27

7 Pinot Thibaut Groupama – FDJ 04:43

8  Leknessund Andreas Team DSM 04:47

9 Arensman Thymen INEOS Grenadiers 04:53

10  De Plus Laurens INEOS Grenadiers 05:52

ARTICOLI CORRELATI