Gio. 01 Dic. 2022
HomeBreaking NewsCinisello Balsamo, scende in campo la squadra della pace

Cinisello Balsamo, scende in campo la squadra della pace

Al via la Coppa del Mondo del Lavoro. L'iniziativa vedrà in campo anche una formazione russo-ucraina

Sarà Cinisello Balsamo a ospitare la prima edizione post Covid della Coppa del Mondo del Lavoro 2022. L’appuntamento è allo stadio Crippa, sabato 26 novembre, quando scenderanno in campo la Nazionale italiana Sicurezza sul Lavoro Safetyplayers – la prima squadra al mondo a rappresentare i valori della sicurezza e del mondo del lavoro – la Nazionale italiana dei Giornalisti Rai, la Nazionale italiana Artisti Tv e una rappresentativa russo-ucraina per la pace.

L’iniziativa è degna di considerazione: per la prima volta scenderà in campo un team “misto” nato in collaborazione con padre Ambrogio Makar, archimandrita della Chiesa russo ortodossa del Patriarcato di Mosca, monaco ucraino nativo del Donbass, il territorio conteso al centro del dolorosissimo conflitto fra Ucraina e Russia.

Padre Makar: “Solo la pace è il nostro futuro”

“Ringrazio per la possibilità di partecipare a questo evento: siamo qui con grande gioia – ha spiegato padre Makar -. La nostra formazione riunisce moldavi, bielorussi, russi, ucraini. Per noi è una gioia portare un messaggio di pace, perché solo la pace è il nostro futuro”.

La sicurezza è uno dei temi dell’iniziativa. Proprio venerdì 25 novembre, in occasione di una cena benefica, Cinisello Balsamo riceverà un premio nazionale come città simbolo per la sicurezza sul lavoro.

“Siamo davvero orgogliosi per questa onorificenza e cercheremo di esserne all’altezza – ha commentato il sindaco Giacomo Ghilardi -. Porteremo avanti questa tematica insieme alla rete dei soggetti istituzionali e associativi”.

“Questo è il nostro principale evento di sensibilizzazione al tema e su questo ci giochiamo tutto: è fondamentale creare una vera cultura e diffondere la consapevolezza della necessità di avere luoghi sicuri per e per gli altri. Serve una sensibilizzazione sistematica, capillare e continua per fare prevenzione – ha sottolineato Pietro Vassallo, presidente della Nazionale italiana Sicurezza sul Lavoro -. Lo sport è un vettore potente di aggregazione, che annulla le differenze”.

L’iniziativa ha il sostegno di Coni Lombardia, del Comitato benemerito del Fair Play del Coni, della Nuova Organizzazione d’Imprese, del Comune di Cinisello Balsamo, dell’Ats di Bergamo, di Anci Lombardia Salute, di FederDat, di Assoprevenzione, di AiFOS.

Il primo fischio d’inizio sabato 26 novembre allo stadio Crippa a partire dalle 9.

 

 

ARTICOLI CORRELATI