Gio. 01 Dic. 2022
HomeAppuntamentiCinisello Balsamo, "Sicuri in strada" le iniziative per la promozione della sicurezza...

Cinisello Balsamo, “Sicuri in strada” le iniziative per la promozione della sicurezza stradale

In occasione della Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada lanciata dall’Onu, che cadrà domenica 20 novembre, a Cinisello Balsamo si svolgeranno nei prossimi giorni una serie di iniziative patrocinate dal Comune per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della sicurezza stradale con il coinvolgimento di diverse associazioni del territorio e della Polizia Locale.

Si partirà domani, sabato 19 novembre, con il primo dei tre appuntamenti promossi dalla sezione cinisellese dell’AIFVS – Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada -, da sempre impegnata sul fronte della sensibilizzazione in tema di sicurezza sulle strade. Alle 15,30 avrà luogo la deposizione della corona al Monumento Vittime della Strada presso il cimitero cittadino di via dei Cipressi, mentre alle 17,30 presso l’oratorio San Domenico Savio, verrà disputato un quadrangolare di volley femminile con le associazioni Net Volley ASD, U.S. SDS., U.S. Speranza e U.S. Acli. Domenica 20 novembre, alle 09.45, verrà celebrata la santa Messa presso la parrocchia San Giuseppe.

 Per richiamare l’attenzione sul tema della sicurezza stradale, la Polizia Locale con il supporto del Lions Club, con cui già collabora nella realizzazione di incontri nelle scuole, allestirà nella giornata di sabato 24 novembre in piazza Gramsci stand informativi e dimostrativi con i mezzi a disposizione e strumenti quali Alcol test, Occhiali Alcovista con tecnologia ottica che simula una percezione simile allo stato di ebbrezza. Dalle 10 alle 12.30 sarà presente anche un testimonial: Martin Galiuto, Campione italiano di minimoto 2021 a 11 anni e attuale vicecampione italiano MiniGp 2022, con uno stand del Motoclub 777 ASD e alcune moto da corsa. Alle ore 15.30, si svolgerà una simulazione di un incidente stradale e la dimostrazione della corretta procedura di soccorso, grazie alla collaborazione dei volontari della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile.

Per l’occasione l’Amministrazione comunale ha lanciato una campagna di comunicazione e sensibilizzazione sulla sicurezza in strada composta da 12 manifesti che riportano proverbi e modi di dire comuni relativi a prudenza e comportamenti da evitare, accompagnati da dati rilevati dalla Polizia Locale relativi a incidenti stradali verificatisi sul territorio cittadino nell’ultimo quinquennio. “Questa nuova campagna di sensibilizzazione, originale e riferita alla realtà del nostro territorio cittadino – spiegano dal Comune – può aiutare a far riflettere e a tenere alta l’attenzione su situazioni che tendiamo a dare per scontate, ma che possono costituire un elemento di reale pericolo, come dimostrano i dati della Polizia Locale.”

A livello nazionale i numeri testimoniano un trend in continuo aumento. Secondo i dati Istat, infatti, nel 2021 il bilancio degli incidenti stradali segna un +28,4% rispetto all’anno precedente con 151.875 sinistri sulle strade italiane che sono costati la vita a 2.875 persone (+20%) mentre altre 204.728 sono rimaste ferite (+28,6). Numeri che dimostrano quanto sia fondamentale intervenire sulla prevenzione, diffondendo una cultura del rispetto delle regole della strada: “Oltre alle attività di controllo e ai divieti, grande importanza educativa hanno gli incontri che la Polizia Locale svolge nelle classi con le giovani generazioni – spiega l’assessore alla Sicurezza, Bernardo Aiello -. Inoltre rappresenta sempre una grande risorsa la collaborazione delle associazioni che con le proprie competenze contribuiscono a educare e sensibilizzare i cittadini”. Non da ultimo anche la manutenzione e la riqualificazione delle strade gioca un ruolo decisivo per prevenire il verificarsi di incidenti: “In questi anni sono state realizzate rotonde e rialzi per ridurre la velocità nei punti più critici e rendere più sicuri attraversamenti pedonali e incroci” ha precisato il sindaco Giacomo Ghilardi che annovera tra le sue deleghe quella ai Lavori Pubblici.

ARTICOLI CORRELATI